I funghi medicinali in 240 malattie

Guida alla scelta

 
Novità
-15%
I funghi medicinali in 240 malattie  Walter Ardigò   L'Età dell'Acquario Edizioni
  • 17,85 invece di € 21,00 Sconto del 15%
  • Disponibilità Immediata. Pronto per la spedizione



torna suDescrizione

Una guida di rapida consultazione, semplice, completa e ricca di dati scientifici, che spiega a professionisti e pazienti come i funghi medicinali agiscono sui sintomi e sulle cause di molte malattie, quali influenza, allergie, asma, affezioni della tiroide, colite, gastriti, dermatiti, irregolarità mestruali, menopausa, e anche patologie epatiche, renali e cardiache.

Una guida utile per impostare una cura efficace, sia per l'uomo sia per i nostri amici animali.

Completano l'analisi un capitolo dedicato alla corretta alimentazione, le testimonianze di chi è guarito grazie all'uso dei funghi medicinali e un dizionario di termini medico-scientifici.


I funghi medicinali in 240 malattie  Walter Ardigò   L'Età dell'Acquario Edizioni
 
I funghi medicinali in 240 malattie
Guida alla scelta

Walter Ardigò



torna suIndice del libro

Introduzione
PARTE A - Le basi del nuovo metodo
1. Come la micoterapia ha rivoluzionato la mia professione
2. Una scienza attualissima
3. Elementi di micologia
4. Una famiglia di principi attivi molto efficaci

PARTE B - Le malattie
5. I funghi medicinali agiscono su sintomi e cause
6. Le quattro funzioni vitali e i quattro gruppi di patologie
7. I quattro poteri curativi dei funghi medicinali
8. Una prevenzione che allunga la vita
9. Una cura efficace per le malattie
10. Obiettivi, posologia e tempi della cura
11. Ottimi associati ai farmaci
12. Anche per i nostri amici animali
13. L'importanza di mangiare sano

PARTE C - Funghi medicinali e protocolli curativi
14. I dieci funghi medicinali nel dettaglio
Agaricus (Agaricus blazei Murrill)
Auricularia (Auricularia auriculae-judae)
Coprinus (Coprinus comatus)
Cordyceps (Cordyceps sinensis)
Hericium (Hericium erinaceus)
Maitake (Grifola frondosa)
Pleurotus (Pleurotus ostreatus)
Polyporus (Polyporus umbellatus)
Reishi (Ganoderma lucidum)
Shiitake (Lentinus edodes)
15. Diciotto protocolli curativi

PARTE D - La guida in 240 malattie
16. I funghi medicinali in 240 malattie

PARTE E - Le vostre testimonianze
17. Le esperienze di chi si cura con i funghi medicinali

PARTE F - Appendici
Piccolo dizionario
Bibliografia
Ringraziamenti


I funghi medicinali in 240 malattie  Walter Ardigò   L'Età dell'Acquario Edizioni
 
I funghi medicinali in 240 malattie
Guida alla scelta

Walter Ardigò



torna suIntroduzione

Solo il vero amore può dare un significato profondo alla vita - Thich Nhat Hanh

La micoterapia è una metodica in grande espansione. Milioni di pagine internet ne descrivono i benefìci. Milioni di persone nel mondo la utilizzano quotidianamente. Negli scaffali delle farmacie e nelle erboristerie è sempre più presente, tanto che la produzione dei funghi medicinali raddoppia ogni anno. Se in Italia nel 2004 esisteva una sola azienda produttrice, oggi sono decine e decine ed è difficile tenere il conto. Come mai i rimedi micoterapici hanno un così grande successo? Semplice: perché garantiscono ottimi risultati nella prevenzione e nella cura delle malattie, sia negli uomini sia negli animali, come vi spiegherò nelle pagine che seguono.

Perché questa guida
Per svelare tutti i segreti della micoterapia. Sebbene anche l'uso improvvisato apporti benefìci, i risultati migliori e più significativi arrivano quando si impara a utilizzarla correttamente.
Questa guida, sintetica, pratica e semplice da consultare, contiene le informazioni necessarie per capire come ottenere gli effetti maggiori. Al tempo stesso è molto utile perché descrive come utilizzare i funghi in 240 malattie e in diversi ambiti della prevenzione.
Fornisce anche suggerimenti per impostare una cura per l'uomo e l'animale, con i tempi, le posologie e tutto quello che occorre sapere.

Com'è strutturata
La parte A descrive che cos'è la micoterapia, racconta la riscoperta di questa antica metodica in epoca scientifica ma soprattutto spiega le ragioni per le quali tredici anni fa, nel 2004, ha cambiato la mia professione di medico.
La parte B descrive che cos'è la malattia, come vanno considerati i sintomi e le cause e in che modo bisogna impostare la cura. Al tempo stesso, si focalizza anche sull'importanza della prevenzione e sulle insidie della cosiddetta «pseudo-salute», condizione nella quale tendiamo a trascurare le avvisaglie che il corpo ci sta inviando. Comprende anche un capitolo che spiega come curare i nostri amici animali e uno con i consigli per seguire una corretta e sana alimentazione.
La parte C descrive nel dettaglio le proprietà curative di tutti i 10 funghi e i 18 protocolli vincenti. A ogni fungo medicinale è dedicata una scheda che mette in risalto i pregi, le specifiche funzioni e attraverso quali azioni interviene nella prevenzione e nella cura delle diverse malattie. È bene precisare che i protocolli vincenti sono schemi collaudati, composti da funghi associati tra loro che lavorano in modo sinergico, pronti per essere utilizzati in tantissime patologie.
La parte D contiene un elenco di 240 malattie con i relativi funghi curativi, che da tempo io stesso impiego nella pratica medica con indubbi risultati positivi.

Le mie esperienze
Dietro questi semplici schemi curativi ci sono lunghi anni di esperienza quotidiana di lavoro e di ricerca nell'ambito della micoterapia, che hanno riguardato molteplici settori, nonché trent'anni di esperienza nel campo della medicina ufficiale, nella medicina naturale (agopuntura, medicina cinese, omeopatia, fitoterapia), in quella psicosomatica e nella psicoterapia.
Tutto ciò che scrivo e riporto è documentato nella bibliografia pubblicata in fondo al volume, grazie alla quale ogni lettore può accedere direttamente alle fonti, ossia alla corposa letteratura scientifica prodotta/esistente sull'argomento.

La mission
Lo scopo principale della mia professione e del mio lavoro è lenire la sofferenza dei pazienti e di tutti coloro che hanno bisogno di cure, utilizzando tutti i mezzi a disposizione: sia i farmaci necessari, sia i funghi medicinali. Ma ciò che importa è lavorare con amore. Infatti, se non curiamo con passione e dedizione le persone che soffrono, viene a mancare qualcosa di essenziale. L'amore è un balsamo molto prezioso, che fa sentire meglio chi ha bisogno di essere ascoltato e aiutato.

L'efficacia nelle malattie...
I pregevoli risultati che i funghi medicinali permettono di ottenere nella cura delle malattie derivano dalla loro capacità di essere efficaci sia sui sintomi sia sulle cause. Infatti, rafforzano le parti dell'organismo che si sono indebolite. Si possono assumere per contrastare tutte le malattie senza timori, perché non provocano eventi avversi.
Inoltre, non riducono Fazione dei farmaci, anzi ne eliminano gli effetti collaterali e aggiungono un ulteriore benefìcio, come hanno dimostrato alcuni ricercatori che hanno associato la micoterapia alle cure farmacologiche tradizionali (Rajasekaran, Kalaimagal, 2012; Von Hoff, 1979).
In altre parole, medicinali e funghi curativi non solo «possono» essere associati, ma «dovrebbero essere associati» in modo da ottenere risultati migliori nelle terapie. Dovremmo fare come in Oriente, dove i pazienti, quando devono seguire una terapia farmacologica, vanno sempre alla ricerca anche della cura naturale, per ridurre gli effetti collaterali dei medicinali chimici, aumentare i risultati del trattamento e migliorare la qualità della vita (Servan-Schreiben, 2008). Le persone che li utilizzano sono soddisfatte perché sentono accrescere il proprio benessere, l'energia e la salute.

... e nella prevenzione
Ma il messaggio più profondo è un altro: i funghi medicinali vanno utilizzati anche se, apparentemente, ci sentiamo in salute o accusiamo piccoli acciacchi, perché rappresentano un valido strumento per proteggersi dalle malattie. Aiutano infatti sia a prevenire sia a migliorare la qualità di vita.
In Oriente, dove è sempre stata centrale la ricerca del benessere e della salute tramite una corretta alimentazione e uno stile di vita sano, la micoterapia è un elemento di base che accompagna tutta l'esistenza, dall'inizio alla fine.

Il rapporto con la scienza ufficiale
Nella sanità pubblica italiana e occidentale in generale, c'è scarsa considerazione per tutto quello che non è farmaco e che non viene insegnato nelle facoltà di medicina. Tuttavia, da qualche anno, le cose sono cambiate, almeno un po', e un numero crescente di medici si sta interessando di agopuntura, omeopatia, fitoterapia perché è conscio che anche fuori dai confini della medicina allopatica esistono ricercatori e metodiche di valore. Il risultato? Oggi sono sempre più numerosi gli specialisti che affiancano alle cure tradizionali i rimedi naturali, ad esempio urologi che aggiungono la Serenoa repens ai protocolli terapeutici classici, ginecologi che usano il Trifoglio rosso, pediatri che ricorrono all'Echinacea, allergologi che prescrivono il Ribes nigrum.
Oltretutto, la gente apprezza tantissimo i rimedi naturali. Molte ricerche hanno documentato che, anche in presenza di malattie gravi, dal 30 al 50% dei pazienti affianca ai farmaci la medicina alternativa perché rafforza le funzioni fisiologiche, migliora i risultati delle cure e la qualità della vita. Questa tendenza, nonostante i progressi indubitabili della farmacologia tradizionale, è in continua crescita.
Certo, si potrebbe fare ancora più, se si pensa che in parecchi ospedali in Giappone e in Cina, solo per fare qualche esempio (ma in realtà anche in altri Paesi), la micoterapia, l'agopuntura e la fitoterapia fanno parte della normale prassi di cura. In diverse strutture ospedaliere di questi stati, i medici prescrivono ai pazienti funghi medicinali e farmaci, ed entrambi i rimedi sono somministrati dal personale infermieristico. Questi trattamenti vengono impiegati anche per le malattie più gravi, come patologie immunitarie, cardiache, renali, neurologiche; epatite; diabete; ictus; paralisi e altre ancora. In Cina, in alcuni casi i funghi curativi sono equiparati addirittura ai farmaci e sono mutuabili.

I risultati
La micoterapia funziona. Fior fiore di ricercatori hanno dimostrato nei loro studi che i funghi medicinali esercitano effetti benefìci nella cura delle più svariate malattie. Complessivamente, le ricerche a favore di questa metodica sono all'incirca 5000. Per non dilungarmi, mi limito a qualche esempio.
I ricercatori del Dipartimento di Cardiologia dell'università di Pechino hanno dimostrato notevoli miglioramenti delle condizioni cardiache in pazienti cardiopatici gravi con l'utilizzo del Cordyceps (Chen, 1995). Quelli del Dipartimento di Nefrologia dell'università di Bangkok, invece, hanno ottenuto notevoli miglioramenti in malattie renali a uno stadio severo con la somministrazione del Reishi (Futrakul et al., 2003, 2004). In Gran Bretagna si sono avuti risultati altrettanto positivi nelle allergie, malattie più modeste rispetto a quelle sopra elencate ma non meno importanti, vista la loro enorme diffusione (Powell, 2006).

Il futuro è qui
Siamo in una nuova era. La medicina naturale appare in continua crescita e alcuni antichi metodi tradizionali si affacciano sempre più prepotentemente sul panorama medico, penetrando nell'uso comune sotto forma di integratori, agopuntura, fitoterapia, vitamine, antiossidanti. Anche la micoterapia ha tutte le carte in regola per recitare un ruolo da protagonista nei prossimi anni.
La salute delle persone ha bisogno dei funghi curativi perché questi rimedi semplici e naturali risultano estremamente efficaci e privi di effetti collaterali.
Non credo sia esagerato dire che: «La medicina ufficiale ha bisogno dei funghi medicinali quanto i funghi medicinali hanno bisogno della medicina ufficiale».


I funghi medicinali in 240 malattie  Walter Ardigò   L'Età dell'Acquario Edizioni
 
I funghi medicinali in 240 malattie
Guida alla scelta

Walter Ardigò






CATEGORIE LIBRI