Il Digiuno Felice

Il segreto per essere più belli e più sani

 
Novità
Il Digiuno Felice  Salvatore Simeone   Lswr
  • 19,90
  • Disponibilità Immediata. Pronto per la spedizione



torna suDescrizione

La digiunoterapia come scelta radicale di mantenimento della salute, di prevenzione e di cura, è approfondita in questo libro che ne illustra la validità salutistica, la valenza estetica, l'efficacia per il recupero del benessere psico-emotivo.

Ritrovare l'intelligenza del corpo con una pratica così semplice e così ecologica è il dono più bello che si possa ricevere con pochi giorni di astensione dal cibo. Una piccola rivoluzione che libera il corpo dall'acidosi metabolica e dalle tossine che ammalano, da diete frustanti quanto inutili, dall'assunzione costante di farmaci.

Sarà sorprendente scoprire la ragione di guarigioni insperate e constatare che è possibile il superamento delle più svariate malattie, da quelle cardiovascolari a quelle autoimmuni, da quelle degenerative alle patologie allergiche, da quelle dell'apparato gastro-intestinale fino alle malattie tipiche della sindrome metabolica (diabete, ipertensione, colesterolo e trigliceridi elevati, sovrappeso e obesità).

Grazie alle testimonianze dirette dei “digiunanti” riportate nel libro, si vede anche quanto l'esperienza di un digiuno ben condotto porti con sé ulteriori potenzialità: mentre la matrice si depura, anche la dimensione psico-emotiva si rinnova e ritrova nuove prospettive.


INDICE DEL LIBRO
Capitolo 1 - Il caso non esiste: il digiuno nel destino
Come ho conosciuto il digiuno
Capitolo 2 - Il mio lungo digiuno
Somigliavo al cane di Pavlov
I “pomi d'oro” e le “melenzane” di mia madre
Capitolo 3 - Definizione di digiuno: digiuno e pseudodigiuni
Siamo tutti digiunanti
Gli pseudodigiuni: digiuni attenuati e digiuni intermittenti
Il “vero digiuno” è solo a base di acqua e leggerissime tisane biologiche, senza calorie
Quando il digiuno diventa terapeutico?
Capitolo 4 - Fisiologia del digiuno e studi scientifici
A caccia del record di digiuno
Gli studi scientifici del professor Luigi Luciani
Altri studi scientifici
Gli studi scientifici recenti, pubblicati su PubMed
Conclusioni
Capitolo 5 - Luoghi comuni
I luoghi comuni più gettonati
Capitolo 6 - Parametri ematici e funzionali
Acidi urici
Apparato genitale e fertilità
Colesterolo
Rapporto colesterolo totale/HDL e rapporto LDL/HDL
Elettroliti
Emocromo e formula leucocitaria
Glicemia e diabete
Pressione arteriosa
Tiroide
Trigliceridi
Urine
Biomarcatori pro-infiammatori
Capitolo 7 - Matrix
Fisiologia della matrice
L'acidosi metabolica: la madre di tutte le malattie
La malattia autoimmune
Il digiuno come resettaggio della matrice nelle patologie croniche degenerative
Matrix divina?
Un esempio paradigmatico
Conclusioni
Capitolo 8 - Come si effettua un digiuno ideale: il decalogo del buon digiunante
La preparazione al digiuno
Il digiuno vero e proprio
Il reintegro post digiuno
Il dopo digiuno
Capitolo 9 - Medicina quantica e medicina biologica
Il Ben Essere globale
Medicina biologica o ecomedicina
Il digiuno è la più alta espressione della vis medicatrix naturae
Imparare a potenziare la vis medicatrix naturae
Capitolo 10 - Quale acqua bere durante un digiuno
Il residuo fisso: l'acqua ideale è minimamente mineralizzata
Il pH
Il potenziale redox
Il contenuto di sostanze tossiche
Capitolo 11 - La scoperta dell'acqua calda
La tipologia metabolica
Perché è fondamentale bere l'acqua esclusivamente calda
Capitolo 12 - Agopuntura e altre tecniche di sostegno al digiuno
Agopuntura tradizionale cinese
Energetica dei Sistemi Viventi e agopuntura moderna
Biorisonanza (l'alter ego dell'agopuntura)
Terapia termogenica
Capitolo 13 - Digiuno, sovrappeso e obesità
Dati del primo decennio del XXI secolo (2001-2010)
Dati e prospettive del secondo decennio del XXI secolo (2011-2020)
Le cause del sovrappeso e dell'obesità
Il fallimento della dietologia convenzionale
Il digiuno come prevenzione e cura del sovrappeso e dell'obesità
Capitolo 14 - Aneddoti
Famelici di fama, famosi e… falsità
Speciale Porta a Porta: “Dispar condicio”
Il primario di Dietologia e Nutrizione Clinica
Il mio amico Federico Fellini
Onestà intellettuale fuori dal comune
Un sogno premonitore
Aneddoti in pillole
Capitolo 15 - Testimonianze
Lo stato di grazia e i tanti doni del digiuno
Testimonianze sulla salute
Corso di Ben Essere e Nutrizione
“Cibo è salute”: imparare a gestire la propria salute
Capitolo 16 - Alcuni casi clinici di guarigioni
La gangrena diabetica di Rossella
Luciano: un caso gravissimo di malattia cardiovascolare con diabete scompensato tipo 2 e grave obesità
La rinascita di Angela
Lisa: il digiuno per rinascere a nuova vita
Una grave sindrome metabolica
Un'altra sindrome metabolica
Un quadro clinico molto severo
Un diabete gravissimo
Un possibile effetto collaterale del digiuno: guarire dalla psoriasi
Il cuore nuovo di Antonio: un caso clinico eccezionale
La storia di Ilario
Capitolo 17 - Congresso Internazionale sul digiuno: “Digiuno: come salvarsi la vita”
Il digiuno e la variazione del terreno bioelettrico
La Fisiologia del digiuno
Appendice
Come sarà la Medicina nel Terzo millennio?
La Medicina dell'Era dell'Acquario: una dovuta premessa
Il medico di oggi è il pioniere del Terzo millennio
La Medicina del Terzo millennio
Commiato
Salto quantico
Il nuovo paradigma della salute
Disarmare il nemico
Commiato


Il Digiuno Felice  Salvatore Simeone   Lswr
 
Il Digiuno Felice
Il segreto per essere più belli e più sani

Salvatore Simeone



torna suPrefazione

Il digiuno è il primo principio della medicina (Gialal al-Din Rumi)

Quando ho deciso di scrivere un libro sul digiuno, il primo pensiero non poteva non andare a tutti i miei cari amici e care amiche che hanno condiviso questo percorso “catartico” con me, scegliendomi come “Guida”: siete stati diverse migliaia e vi sono grato e riconoscente, poiché, grazie a voi, anch'io ho imparato tantissimo.
Per questo, dedico il libro innanzitutto a voi, compagni di un percorso iniziato insieme trent'anni fa nell'esperienza del digiuno terapeutico. Un percorso che abbiamo condiviso iniziando dal caso – solo apparentemente fortuito – e proseguendo con la convinzione che Madre Natura è la più grande alleata che abbiamo per ristabilire la salute, il benessere, una nuova qualità della vita.
Ovviamente, dedico questo libro anche a chi ancora non mi conosce ma è interessato ad approfondire questa materia.
Tutti voi siete la parte fondamentale di questo testo; grazie alle vostre testimonianze ed esperienze non si parlerà solo di digiuno, ma metteremo a fuoco molti altri importanti argomenti di carattere generale, riguardanti la salute a 360 gradi.
Nelle pagine del libro mi rivolgerò a tutti voi dandovi del tu poiché vi considero amici. Sappiate che la vostra presenza accanto a me durante questa scrittura sarà preziosa, non solo perché mi terrete compagnia, ma anche perché la vostra presenza al mio fianco saprà orientarmi, stimolarmi o moderarmi quando necessario. Per queste e per altre ragioni la scrittura di questo libro non può prescindere da voi.
Quando mi chiesi se valesse la pena scrivere un altro libro sul digiuno, mi diedi alcune risposte che sembravano valide.
Pensai che, dopo trent'anni di esperienza con migliaia di persone che hanno beneficiato del digiuno terapeutico, fosse giunto il tempo di condividere, con un libro, la mia personale esperienza di medico che ha intrapreso la via del digiuno come scelta di campo.
Il digiuno è infatti sia prevenzione che cura, una pratica totalmente naturale e accessibile a tutti per risvegliare l'intelligenza curativa di corpo, mente e spirito.
Un altro buon motivo erano le “sollecitazioni” che ho avuto, nel tempo, da parte di tante persone che hanno fatto il digiuno con me e mi invitavano a testimoniare e documentare in un libro l'esperienza accumulata in questo campo. A loro avviso avrei potuto aggiungere ulteriori e nuovi elementi a quanto è già stato detto e scritto sull'argomento, nonché mettere per iscritto un testo che fungesse da promemoria sulle buone ragioni del digiuno e che sostenesse la pratica costante di un'alimentazione prosalute.
Per questo motivo ho scelto di raccontare, anche con le testimonianze dei miei digiunanti, le esperienze trasformative, le guarigioni più significative quanto insperate e i tanti vantaggi per la salute e per la qualità della vita che un digiuno terapeutico ben condotto porta con sé.
Un ulteriore motivo che mi ha spinto a scrivere un libro sul digiuno è l'essere stato contattato, a suo tempo, per un possibile insegnamento del digiuno nell'ambito del Master in Medicine Naturali presso la facoltà di Medicina e Chirurgia di Tor Vergata.
Intorno al 2013 si prospettò, infatti, la possibilità che il digiuno potesse entrare a far parte delle materie insegnate nell'ambito del Master.
Ricordo che già nel 1991 alcuni deputati (Verdi e Radicali) organizzarono un Congresso Internazionale presso l'aula dei gruppi di Montecitorio, che aveva come titolo “Digiuno: come salvarsi la vita”.
Uno degli scopi del congresso era anche quello di poter legiferare in materia di digiuno: proposero, infatti, una legge che prevedeva un insegnamento di questa materia in ambito ufficiale. Purtroppo, però, non se ne fece nulla, anche perché alle porte c'era Tangentopoli e tanti politici di allora preferirono “mangiare” piuttosto che digiunare. Peccato!
Nel momento in cui va in stampa questo libro mi risulta che anche a Tor Vergata non ci sia ancora nulla di concreto; in ogni caso, se un giorno questa ipotesi diventasse realtà, servirà anche un libro di testo basato su esperienze ampiamente dimostrate, che siano radicate o quantomeno reinterpretate nella nostra cultura e nelle nostre usanze alimentari, nel rispetto dell'approccio scientifico e di ampia casistica che lo studio della Medicina richiede.
A ogni modo, questa prospettiva mi ha stimolato ulteriormente a realizzare questo progetto, dato che ho sempre considerato indispensabile che una tecnica terapeutica come il digiuno venisse insegnata in ambito accademico.
Insomma, avevo tre ottimi motivi per scrivere il libro, più una convinzione assoluta: il Caso non esiste…
La mail che segue sintetizza tutti gli altri “inviti” avuti nel tempo; mi è stata inviata da Corrado dopo il digiuno di gruppo del mese di luglio 2013. A lui e a tutte le amiche e amici che mi hanno spronato in questa direzione va il mio ringraziamento.

Caro Salvo,
ho ricevuto tutto e ti allego qui il questionario compilato.
Sei un grande, mi ha fatto moltissimo piacere averti conosciuto, non solo per tutto quello che ci hai insegnato ma anche e soprattutto a livello umano. Sei una persona speciale che ha un grande compito nella vita.
Il caso non esiste e non è per caso che ti chiami Salvatore: il tuo nome è una missione.
Quindi prima o poi lo dovrai scrivere quel libro, non puoi permettere che tutto il tuo sapere possa essere mal tramandato a addirittura andare perduto.
Ti abbraccio e spero di rivederti presto,
Corrado

Ricevere attestati di affetto di questo tipo fa piacere e responsabilizza molto.
Dottor Salvatore Simeonea


Il Digiuno Felice  Salvatore Simeone   Lswr
 
Il Digiuno Felice
Il segreto per essere più belli e più sani

Salvatore Simeone



torna suIntroduzione

Si dice che l'appetito vien mangiando, ma in realtà viene a stare digiuni - Totò

Sono un appassionato del grande Antonio De Curtis, in arte Totò, e non potevo non citare un suo aforisma sul cibo… Però, state tranquilli, perché, in realtà, a stare a digiuno l'appetito non viene, ma passa; nel corso del libro vedremo insieme perché.
Quando ho finalmente deciso di scrivere un libro sul digiuno, mi è venuta voglia di leggerne alcuni esistenti in commercio, oltre che di rileggere quelli che già avevo nella mia libreria. Solo un'attenta lettura di questi libri mi avrebbe fatto capire se avevo davvero qualcosa di nuovo da dire.
Ne cito solo alcuni: innanzitutto, i vari libri di Herbert Shelton, considerato il padre del digiuno, del quale ho tutti gli scritti nella mia biblioteca.
Poi, quello di Nicole Boudreau, che è stata molto gentile a citare il mio nome nel suo bel libro Il Digiuno per la propria Salute, e di questo la ringrazio.
Inoltre, cito i libri di Sophie Lacoste, Gisbert Bolling, Ruediger Dalke, Albert Mosséri, Marie Reine Geffroy. Una menzione speciale va al libro di Allan Cott, che fu il primo libro che lessi quando ero ragazzo e grazie al quale mi salvai dall'appendicite nel 1981, ma questa storia la racconto nel primo capitolo.
Un'altra menzione particolare va al libro del mio fraterno amico Massimo Melelli Roja, con cui ho condiviso tanti anni all'ONAOSI (Opera Nazionale per l'Assistenza degli Orfani dei Sanitari Italiani). Il suo libro, Il Digiuno come cura e prevenzione, è tra i migliori. Ringrazio Massimo anche per avermi ricordato nel suo libro come “il suo maestro”. In realtà, la nostra è un'amicizia antica e con Massimo ho sempre condiviso interessi profondi, non solo legati alla Medicina.
Per curiosità ho acquistato anche il libro sul digiuno di Umberto Veronesi, di cui parleremo più avanti.
Ci sono, poi, anche altri libri che parlano di tecniche che utilizzano impropriamente il termine “digiuno”, ma che in realtà non hanno nulla a che vedere con il “digiuno vero”: vedremo, infatti, che utilizzare il termine “digiuno” è esatto soltanto in riferimento a una tecnica terapeutica a base di sola acqua. Alcune tecniche sono in realtà diete liquide a base di estratti o centrifughe di verdure e frutta, o anche solo a base di spremute e succhi di frutta (Rudolf Breuss, Arnold Ehret, Katherine Kousmine, Max Gerson).
Altre sono diete solide, diventate famose utilizzando il termine “digiuno”: cito per esempio, il libro The fast diet di Michael Mosley oppure la La Dieta della Longevità di Valter Longo, definita anche “dieta mima digiuno”; si tratta di diete che contemplano circa 500-1.000 calorie giornaliere e quindi andrebbero considerate “restrizioni caloriche” piuttosto che digiuni.
È importante, però, precisare anche che alcune di queste formule di cura, pur non essendo “digiuno”, hanno una grande valenza terapeutica; io stesso utilizzo da molti anni la Dieta Vegetale di cui parleremo più avanti.
Tornando alle motivazioni che mi hanno portato alla decisione di scrivere un libro sul digiuno, dopo la lettura dei libri citati ho ritenuto di poter dare un ulteriore contributo alla conoscenza di questa millenaria tecnica di cura.
Innanzitutto, in questo libro è descritta la mia storia personale con il digiuno: tante coincidenze significative mi hanno dimostrato che è stato il Destino a farci incontrare.
Un capitolo fondamentale è quello in cui parlo delle modalità con cui si effettua un buon digiuno.
La mia esperienza mi porta a dire che non esiste un modo codificato e prestabilito per effettuare un digiuno; esistono, tuttavia, delle linee guida universali, da adattare alle tante variabili personali da considerare, come per esempio la tipologia metabolica del soggetto, lo stato energetico (surreni, cortisolo, tiroide…), la stagionalità, lo stato emotivo, solo per citarne alcune.
Vedremo che anche il reintegro alimentare post digiuno non può essere identico per tutti, e sempre per le stesse ragioni.
Inoltre, in questo libro troverete le più recenti ricerche scientifiche a suffragio del digiuno stesso; ne studieremo la Fisiologia e capiremo i veri motivi del perché un digiuno ben fatto possa produrre veri e propri miracoli terapeutici.
Nel libro parleremo anche dei tanti luoghi comuni sul digiuno, e ne dimostreremo l'assoluta infondatezza.
Un'altra caratteristica di questo testo è che, partendo dal digiuno, vengono approfondite molte altre importanti tematiche riguardanti la salute, con particolare attenzione alle malattie autoimmuni, neurologiche e degenerative; leggendo con attenzione i capitoli sulla fisiologia del digiuno, sulla medicina biologica e sulla matrice sarà facile capire perché il digiuno sia la terapia migliore per affrontarle.
Un capitolo che mi ha appassionato moltissimo scrivere è quello sull'agopuntura, in cui tra l'altro si dimostra inequivocabilmente come il sistema binario e il moderno computer derivino proprio dall'antica Medicina Tradizionale Cinese.
Un altro capitolo, a mio avviso molto intrigante, è quello in cui immagino come sarà la Medicina nel Terzo millennio; mi sono lanciato avanti nel tempo, facendo alcune ipotesi che non so se e quando si potranno mai realizzare, ma di una cosa sono assolutamente certo: il digiuno sarà la cura più potente ed efficace del Terzo millennio.
Nel capitolo “Digiuno: come salvarsi la Vita” ricordo quanto accadde nel Congresso Internazionale sul digiuno, organizzato nel mese di aprile 1991 presso l'aula dei gruppi a Montecitorio.
Inoltre, potrete anche leggere tanti casi clinici di guarigioni, oltre a interessanti e divertenti aneddoti, ma soprattutto moltissime testimonianze.
Ho assemblato queste testimonianze in modo alquanto insolito, poiché si tratta in realtà di una raccolta di mail che i miei “amici digiunanti” mi hanno inviato nel corso degli anni. Proprio per questo sono davvero autentiche e assolutamente mai richieste dal sottoscritto, eccetto una, che trovate qui di seguito: si tratta di un caso eccezionale, nel senso che, siccome il Caso non esiste, la protagonista di questa storia, Arcangela, professoressa universitaria di Filosofia, era venuta al digiuno di gruppo “semplicemente” per allietarci con i suoi bellissimi giochi Ludosofici, mentre in realtà era Destino che incontrasse il digiuno e il sottoscritto.
Certo, avrei potuto descrivere personalmente il caso clinico, dato che ho anche il riscontro delle visite oculistiche, ma non sarebbe stata la stessa cosa. Come capirete leggendo, Arcangela è una persona speciale e ha descritto davvero in modo stupendo quello che le è capitato.
Infine, una precisazione ovvia ma importante: questo libro è il frutto della mia esperienza con varie migliaia di persone nell'arco di trent'anni, con digiuni della durata da 7 a oltre 50 giorni, ma resta comunque solo la mia esperienza, o meglio la “nostra” esperienza, e in quanto tale è normale che per alcuni aspetti non coincida con quella di altri.
Io vi racconto semplicemente la mia.
Buona lettura.

Carissimo Salvo, carissimo dottore,
mi rivolgo a te nella doppia veste, quella della sintonia affettiva e quella della gratitudine al professionista. La gratitudine è un sentimento curioso che contiene in sé mille sfaccettature che vanno dal dono alla curiosa condizione del malato che, dal momento che ha ottenuto dei benefici, finisce per volere bene al suo terapeuta. Così è ed è stato per me.
Comincio con ordine.
Ho “praticato” alcuni giorni di digiuno residenziale ad Assisi (febbraio 2015) e la mattina del terzo giorno mi sembrava che “vedessi meglio”.
Preciso che ho una miopia che aveva sfiorato nei mesi, anzi nei giorni precedenti al “miracolo”, i nove gradi (praticamente la quasi cecità!).
La correzione degli occhiali riusciva a correggere fino a 8 gradi e avevo già fatto una visita oculistica per controllare una possibile maculopatia, ma il medico, giustamente dal suo punto di vista, consigliava di ricorrere a un intervento chirurgico solo dopo che nell'occhio si fosse manifestata la cataratta.
Ora circolo tranquillamente con la correzione da 7!
E la mia quotidianità è cambiata!
Un altro fatto eclatante si è verificato dopo la mia pratica di digiuno.
Ho continuato a bere due litri al giorno di acqua calda come mi avevi consigliato e dalla fine di febbraio mi sono regolarizzata completamente con l'intestino, e mi sento libera e... rinata!
Dopo una vita di stitichezza cronica con episodi gravi di fecalomi e di malesseri inenarrabili!
Negli ultimi anni (e sono grata a chi me lo ha dato!) avevo risolto con un prodotto ayurvedico molto efficace, ma rispetto al quale avevo ormai una assoluta dipendenza.
Come sai sono un soggetto pieno di intolleranze e reazioni allergiche di vario genere.
Sto seguendo la dieta calibrata che mi hai dato e i miei fastidi (psoriasi, travagli digestivi, spossatezza, insonnia, emorroidi) si sono notevolmente attenuati, e sono convinta che spariranno.
Spero di fare una settimana intera di digiuno e... di assimilare le tue efficaci indicazioni sulle abitudini depurative quotidiane.
Ti abbraccio con forza e con perenne gratitudine.
Arcangela


Il Digiuno Felice  Salvatore Simeone   Lswr
 
Il Digiuno Felice
Il segreto per essere più belli e più sani

Salvatore Simeone






CATEGORIE LIBRI


I clienti che hanno scelto questo prodotto hanno acquistato anche...