La sclerosi a placche non è inguaribile

 
La sclerosi a placche non è inguaribile  Catherine Kousmine   Tecniche Nuove
  • 16,90
  • Affrettati! Solo 1 disponibile in pronta consegna



torna suDescrizione

Attualmente in medicina sono riconosciute come valide solo le nozioni acquisite nell'ambito dei servizi ospedalieri e degli istituti di ricerca, con l'ausilio di metodi statistici e grazie a uno sforzo di gruppo.

Così, il risultato delle ricerche intraprese da un medico isolato, è subito dichiarato senza valore scientifico. Per contro, però, costui ha il considerevole vantaggio di conoscere personalmente i suoi malati e di poter seguire l'evolversi della loro malattia nel corso degli anni.

Questa opera illustra i risultati ottenuti da un medico generico che, dopo un'acquisizione coscienziosa delle conoscenze professionali nel campo della medicina e della biologia, ha messo a frutto tuta la sua capacità di osservazione, d'immaginazione e di logica.

INDICE:
La sclerosi a placche o multipla (= SM) e l'intossicazione intestinale cronica
Il trattamento eziologico
Il regime alimentare consigliato
I farmaci ad azione riparativa da prescrivere
La definizione del termine "guarigione"
Le cause delle ricadute
Gli insuccessi della medicina ufficiale
Classificazione in base allo stadio della malattia
Casi di guarigione
Le ricadute dovute all'indisciplina
I risultati ottenuti con il trattamento eziologico della sclerosi multipla
La frequenza dei disturbi digestivi cronici
La frequenza dei tumori nelle famiglie colpite da SM
Gli alberi genealogici
Studio di casi. Storia dettagliata di 55 casi
1. Immunosoppressione inefficace
2. Tubercolosi polmonare; tabagista; per quattro anni la paziente è indisciplinata nel seguire il mio trattamento: le sue condizioni si deteriorano
3. Stipsi cronica e tabagismo
4. Caso recente
5. Immunosoppressione: effetto benefico sulla SM, ma successiva comparsa di un tumore al seno
6. L'assunzione di un vaccino vivo contro la poliomielite scatena una crisi di SM
7. Immunosoppressione assolutamente inefficace
8. Ricaduta da stress (provocato dal divorzio) e abbandono totale del trattamento
9. Precedenti familiari caratterizzati da un gran numero di malattie invalidanti; antimitotico assolutamente inefficace per la paziente
10. Magnifico recupero: la malata passa dallo stadio III allo stadio 0
11. Insuccesso della dieta cruda di Evers
12. Effetto benefico del mio trattamento nel quattordicesimo anno di SM
13. Il paziente viene dall'Italia durante il terzo anno di malattia: ritorna a vivere normalmente e non ha alcuna ricaduta in quindici anni
14. Sei casi di malattie tumorali fra i parenti prossimi: arrivata sulla sedia a rotelle, riesce in parte ad abbandonarla
15. Nessun risultato senza l'eliminazione del fumo
16. Cinque casi di tumore fra i parenti prossimi: la paziente passa dallo stadio IV allo stadio 0
17. Effetto nefasto dell'alimentazione al ristorante, con grassi vegetali e oli spremuti a caldo, quindi denaturati
18. Diventa vegetariano, la SM si stabilizza ma il paziente si ammala di tumore, come sette dei suoi parenti prossimi
19. SM aggravata dal tabagismo e da un incidente d'auto
20. Rifiuto del trattamento: aggravamento
21. Trattata con successo al sedicesimo mese di SM; una gravidanza non provoca ricadute: la madre si nutre in modo sano e il figlio è perfettamente sano
22. Immunosoppressione inefficace
23. Nessuna ricaduta in dieci anni di osservazione
24. Dopo nove anni di vita normalizzata, lutto improvviso: abbandono del trattamento e ricaduta
25. SM familiare: stabilizzazione della SM nella paziente
26. Immunosoppressione inefficace: stadio VI al diciottesimo anno di SM; stadio III-IV dopo otto mesi del mio trattamento
27. Trattata secondo il mio metodo a soli quindici mesi dall'insorgere della SM, in diciotto mesi raggiunge lo stadio 0
28. Un prolungato eccesso di lavoro ha effetti nefasti sulla malata
29. Ricaduta a causa della sospensione prematura delle iniezioni di vitamine
30. Guarigione confermata dal reparto neurologico dopo una puntura lombare; durata del mio trattamento: sei mesi
31. Innumerevoli infezioni e disturbi digestivi scatenano una SM che, curata secondo il mio metodo nel quindicesimo anno, risulta reversibile e passa dallo stadio III-IV allo stadio I-0
32. La malata si presenta durante il diciassettesimo anno di SM, allo stadio IV: lento recupero
33. Trattata nel settimo anno di SM: notevole recupero dell'acuità visiva
34. SM familiare: l'alimentazione corretta elimina le malattie infettive banali recidivanti dei figli
35. Scomparsa di tutti i sintomi di SM grazie al mio trattamento
36. In tre mesi di trattamento, scomparsa della stipsi cronica ostinata e di tutti i sintomi di SM
37. Synacthen assolutamente inefficace: il mio trattamento stabilizza la paziente
38. Immunosoppressione inefficace
39. Notevole recupero: stadio V raggiunto in nove anni; stadio I-II diciannove anni dopo
40. SM a 35 anni: sorella deceduta per tumore al cervello a 39 anni
41. Trattamento tradizionale completamente inefficace; il mio metodo fa scomparire crampi, dolori, stipsi, calli plantari e stabilizza la SM
42. Prime avvisaglie di SM durante il servizio militare, a causa di sovraffaticamento e malnutrizione: grazie al mio trattamento il paziente passa dallo stadio IV allo stadio II-III
43. Fallimento del trattamento classico: con il mio metodo la paziente passa dallo stadio III-IV allo stadio I-0
44. SM familiare e una sorella morta di leucemia a 18 anni; colpita da SM all'età di 14 anni, la malata ha ventitré crisi in nove anni. Seguendo il mio trattamento ha una sola crisi in quattro anni, per violazione alla dieta, e passa dallo stadio III allo stadio I
45. Grazie al mio trattamento passa dallo stadio IV allo stadio I, ma abbandona il regime alimentare corretto e ricade
46. Non accetta il trattamento: in quattro anni è costretta sulla sedia a rotelle
47. Trattata con il mio metodo nel corso del dodicesimo anno di malattia, in diciotto mesi passa dallo stadio III allo stadio I-0
48. Ricaduta a causa dell'abbandono del trattamento
49. SM familiare, tardiva nella paziente: stadio III all'inizio del trattamento, poi migliora e può vivere sola
50. Tre casi di tumore fra i parenti prossimi
51. In sette anni di malattia raggiunge lo stadio II-III; con il mio trattamento in tre anni passa allo stadio 0
52. Stadio II in cinque anni di malattia: sei anni dopo stadio 0, grazie al mio trattamento; lo abbandona temporaneamente e ricade
53. Amenorrea guarita grazie al regime alimentare corretto
54. Stadio III: trattata con il mio metodo, raggiunge lo stadio I in diciotto anni
55. SM familiare e quattro casi di tumore fra i parenti prossimi; a 51 anni morbo di Hodgkin: un trattamento molto aggressivo (irradiazione ampia e splenectomia) indebolisce la malata e, dieci mesi dopo, SM (o mielite attinica?)

Sintesi dei risultati
Il periodo di osservazione dei 55 casi
Le ricerche più recenti
Conclusioni
Glossario


La sclerosi a placche non è inguaribile  Catherine Kousmine   Tecniche Nuove
 
La sclerosi a placche non è inguaribile

Catherine Kousmine






CATEGORIE LIBRI


I clienti che hanno scelto questo prodotto hanno acquistato anche...