Evidenza terapeutica degli alchilgliceroli

Momentaneamente
non disponibile


  • 8,46 invece di € 8,90 Sconto del 5%



torna suDescrizione

Negli anni passati la medicina tradizionale scandinava attribuiva all’olio di fegato di squalo (SLO) importanti e peculiari proprietà benefiche sulla salute umana.

Di pari passo la rarità di tumori negli squali e l’abilità di tali animali marini a resistere alle infezioni attiravano l’attenzione degli scienziati di tutto il mondo.

Da questi studi si scoprì l’alchilglicerolo, molecola densamente concentrata nell’estratto oleoso di fegato di squalo, la cui struttura molecolare include glicerolo esterificato con acidi grassi e collegato con gruppi alchilici.

L’utilizzo di alchilglicerolo si è rivelato efficace nelle allergie cutanee, malattie autoimmuni, infiammazioni e infezioni croniche, ovvero laddove occorra fortificare il substrato tissutale e attivare cellule linfatiche denominate natural killer (NK), che sono in grado di rimuovere agenti patogeni o cellule degenerate, riducendo il decorso di patologie croniche.


Evidenza terapeutica degli alchilgliceroli  Beniamino Palmieri   Tecniche Nuove

Momentaneamente
non disponibile


Evidenza terapeutica degli alchilgliceroli

Beniamino Palmieri




Scritto da gabriele
Valutazione: 

gli squali non si ammalano di cancro, oltre a questa buona notizia per ora solo per loro speriamo un domani anche per noi ma c'è un'altra credo buona notizia sembrerebbe che questa sostanza sia sintetizzabile quindi non c'è bisogno di uccidere gli squali per avere questa sostanza cosi se è veramente come sembra ci salveremo entrambi noi e loro dal cancro





CATEGORIE LIBRI