Il Filo Perduto: Omeopatia Classica di Terzo Livello

Momentaneamente
non disponibile


Il Filo Perduto: Omeopatia Classica di Terzo Livello  Flavio Marco Bianchi   Mirdad
  • 50,00



torna suDescrizione

Il Terzo Livello è il punto limite in cui la pura patogenesi medicamentosa si trasforma nella descrizione di un'esistenza piena di significato.

Una modalità particolare di "essere al mondo", questo è ciò che definisce ogni rimedio omeopatico.

Il contributo del Terzo Livello supera definitivamente la visione riduttivamente organicista che spesso accompagna il medico accademico.

Omeopata è colui che è pronto a porsi in un'attitudine biologico-evoluzionista.

Omeopata è colui che conosce la relazione dinamica che conduce ad una modificazione dell'attitudine del malato.

Omeopata non può essere un clinico freddo, impersonale e silenzioso, che lascia esporre al malato con timidezza, goffaggine o prolissità i suoi sintomi in un ambiente di distante neutralità.

Il discepolo di Hahnemann porta a termine il suo compito con il suo studio del paziente e con la sua volontà lucida contribuisce a creare un legame interumano che va ben oltre il semplice rapporto terapeuta-paziente.

Ma attenzione, il Terzo Livello, ricco di osservazioni ed esperienze non si può concepire separato dal metodo omeopatico generale.

Rimane beninteso, quindi, che colui che vi si consacra deve obbligatoriamente possedere e curare una formazione ed informazione omeopatica classica.

L'analisi esistenziale dell'uomo, in quanto essere di volontà e responsabilità, richiama alla mente ciò che da sempre, maestri come Candegabe, Vithoulkas, Masi, Herscu, vanno ripetendo: scoprire "il genio del rimedio", "il tema di fondo", "il simillimum profondo", etc.

Scoprire "Il filo perduto", significa aiutare il paziente al di là delle difficoltà sulle quali si ostina a sprecare la sua energia e dare liberamente alla propria vita un senso veramente umano.

Il Terzo Livello tenta di rendere all'uomo sofferente il suo bene più prezioso: il potere di disporre della sua libertà interiore. "Un giorno un caro amico mi ha chiesto se potessi in due parole descrivergli il senso con cui 1'uomo vive i suoi miasmi. Gli ho risposto che:

  • - Nella Psora c'è sempre l'attesa di qualcosa.

  • - Nella Sicosi c'è sempre qualcosa che manca.

  • - Nella Lues c'è sempre qualcosa di incompiuto".


Il Filo Perduto: Omeopatia Classica di Terzo Livello  Flavio Marco Bianchi   Mirdad

Momentaneamente
non disponibile


Il Filo Perduto: Omeopatia Classica di Terzo Livello

Flavio Marco Bianchi



torna suIndice
  1. Aethusa

  2. Aloe socotrina

  3. Antimonium crudum

  4. Amica

  5. Arsenicum album

  6. Belladonna

  7. Causticum

  8. Cicuta virosa

  9. Hyosciamus niger

  10. Ignatia amara

  11. Lac caninum

  12. Lachesis

  13. Lycopodium

  14. Natrum carbonicum

  15. Natrum muriaticum

  16. Nux vomica

  17. Palladium

  18. Platina

  19. Pulsatilla

  20. Ruta graveolens

  21. Sulphur


Il Filo Perduto: Omeopatia Classica di Terzo Livello  Flavio Marco Bianchi   Mirdad

Momentaneamente
non disponibile


Il Filo Perduto: Omeopatia Classica di Terzo Livello

Flavio Marco Bianchi






CATEGORIE LIBRI


I clienti che hanno scelto questo prodotto hanno acquistato anche...

Psicologia Omeopatica  Philip Bailey   Salus Infirmorum

Philip Bailey

47,41 € 49,90 €