Chi sono i nemici della scienza?

 
-10%
Chi sono i nemici della scienza?  Giorgio Israel   Lindau
  • 19,35 invece di € 21,50 Sconto del 10%
  • Disponibilità Immediata. Pronto per la spedizione



torna suDescrizione

Riflessioni su un disastro educativo e culturale e documenti di malascienza


Molti lamentano la crisi della cultura scientifica e la diffusione di un analfabetismo scientifico e tecnologico che inizia nella scuola e sarebbe alimentato da una diffusa ostilità nei confronti della scienza. Il modo di curare questa malattia consisterebbe nel propinare una overdose di informazione e divulgazione scientifica improntata a immagini positive e in contrasto con la cultura umanistica «parolaia».
Questo libro si propone di dimostrare che il male ha cause ben diverse. La crisi attuale è alimentata dai fautori di un rozzo scientismo di stampo positivistico, dai divulgatori che presentano in modo magico e acritico ogni risultato scientifico-tecnologico e da coloro che escludono la scienza dalla cultura, riducendola a tecniche di «problem-solving», a mera abilità pratica, in definitiva priva di attrattive per chi continui a nutrire interesse per la conoscenza.
Il volume collega la crisi della cultura scientifica a un disastro educativo che sta sgretolando le fondamenta delle strutture dell’istruzione. Sotto l’influsso di teorie pedagogico-didattiche sedicenti progressiste la scuola si sta trasformando da luogo di formazione e di cultura in un laboratorio di metodologia dell’autoapprendimento. Come ha scritto Jean-François Revel, «la decadenza dell’insegnamento da trent’anni è conseguenza di una scelta deliberata secondo la quale la scuola non deve avere come funzione la trasmissione della conoscenza».
Il libro è concentrato sul caso italiano ma molte delle riflessioni sviluppate hanno valore più generale e mettono in luce un processo che è espressione di una crisi della cultura occidentale in alcuni dei suoi nodi nevralgici: la cultura scientifica, la scienza e il suo insegnamento.


Chi sono i nemici della scienza?  Giorgio Israel   Lindau
 
Chi sono i nemici della scienza?

Giorgio Israel



torna suRecensioni

«Liberal», 6 marzo 2008
«Lungi dall’essere una noiosa anamnesi di date, documenti e interventi che a vario titolo hanno accelerato il collasso, Chi sono i nemici della scienza? […] si segnala come un’analisi originale e impietosa di alcune tra le più grandi e troppo spesso taciute aberrazioni ideologiche che hanno tramutato la scuola in una creatura acefala e deforme.»

Nicola Di Mauro, «Dimensioni Nuove», maggio 2008
«Un testo indispensabile per chi vuole capire perché mai i ragazzi italiani sono meno preparati di quelli indiani. Un libro che libera dal piattume culturale che avvolge la scuola, le menti e il futuro.»

Da «Tuttoscuola», settembre 2008
«Un libo destinato a suscitare polemiche sia nel mondo universitario, al quale l’autore appartiene […] sia in quello scolastico, nel cui contesto ha origine il "disastro" educativo.»


Chi sono i nemici della scienza?  Giorgio Israel   Lindau
 
Chi sono i nemici della scienza?

Giorgio Israel






CATEGORIE LIBRI