Oltre il dissimile

Le basi storico-filosofiche dell'Omeopatia hahnemanniana

 
Oltre il dissimile  Maria Luisa Barbera   H.M.S.
  • 16,00
  • Affrettati! Solo 2 disponibili in pronta consegna



torna suDescrizione

In questo saggio, che una volta si sarebbe detto di storia delle idee, l'omeopatia, tecnica terapeutica e interpretazione controversa del mondo, è sottratta alle sterili dispute tra fautori e oppositori e ricondotta alle premesse filosofiche che l'hanno resa possibile.

Infatti l'omeopatia, benché oggi rivendichi a se stessa origini alchemiche, magiche o mistiche e cerchi di utilizzare l'immagine corporea fornita da filosofie orientaleggianti e comunque esotiche, si muove tutta, nel suo nascere, nell'ambito di pensabilità descritto dalla “Scuola scozzese” (T.Reid, D.Stewart, ma anche A.Smith), la quale, prendendo le mosse dalla ricezione, critica ma anche sorprendentemente fedele, del mentalismo di Hume, elaborò una filosofia che si volle fosse “del senso comune”.

La storia della concettualizzazione teorica dell'omeopatia (da Hahnemann a tutta la prima generazione dei suoi allievi) procede, infatti, come il saggio intende provare, affiancata alle vicende della diffusione europea del pensiero scozzese, nel suo intreccio, a volte conflittuale, con il discorso riformatore del fourierismo.

Sulla base di una documentazione puntuale racchiusa nelle note, che non solo vi rimandano, ma spesso riferiscono per intero passi di opere rare e quindi non altrimenti consultabili, l'opera affronta nodi teorici riguardanti l'omeopatia, ai cultori della quale offre chiarimenti e spunti inconsueti di discussione e di approfondimento; ma vi appaiono trattati anche temi di interesse più generalmente filosofico, come l'individuo, la somiglianza e l'eguaglianza, la proprietà, il pregiudizio, il sentimento, il lavoro.


Oltre il dissimile  Maria Luisa Barbera   H.M.S.
 
Oltre il dissimile
Le basi storico-filosofiche dell'Omeopatia hahnemanniana

Maria Luisa Barbera






CATEGORIE LIBRI