Alimentazione e Medicina Energetica

Omeopatia, Agopuntura, Ayurveda

Momentaneamente
non disponibile


Alimentazione e Medicina Energetica  Guido Granata Emilio Iodice  Raffaello Cortina Editore
  • 16,00



torna suDescrizione

Indice: La medicina energetica - L'omeopatia - L'agopuntura - I principali alimenti Yin e Yang - Le applicazioni pratiche dell'agopuntura - L'ayurveda - Cenni di dietetica classica - I carboidrati - I lipidi o grassi - Il colesterolo - I protidi - Le vitamine - L'acqua - La composizione degli alimenti - La conservazione degli alimenti - La fibra alimentare - I minerali - I rimedi e gli alimenti - L'alimentazione energetica nelle malattie croniche - Nutrizione e odontoiatria - Malattie dello stomaco - La nutrizione nelle malattie dello stomaco - Malattie dell'intestino - Nutrizione e malattie del fegato - Pancreatite cronica - Nutrizione e alcolismo - Omeopatia e diabete - Malattie renali - Malattie circolatorie - Arteriosclerosi e cardiopatia sclerotica - Malattie reumatiche - Gotta - Obesità - Magrezza - Considerazioni su obesità e magrezza - Materia Medica - Appendice: Composizione e valore calorico degli alimenti - Bibliografia

La medicina energetica (omeopatia, agopuntura, ayurveda), che agisce stimolando la forza vitalem si propone di integrare la dietetica nelle sue linee fondamentali e di correggere le alterazioni e le disfunzioni psico-organiche che determinano lo stato di malattia. Vengono riportate le più recenti acquisizioni della scienza della nutrizione e i capisaldi delle tre principali dottrine, con particolare riguardo all'omeopatia, fornendo le linee-guida per l'utilizzazione dei criteri alimentari e dei rimedi più adatti, in una forma semplice e chiara che si adegua perfettamente alle esigenze del largo pubblico.

Mai come in questo periodo le preoccupazioni per l'alimentazione, nel mondo ricco (il mondo povero ha problemi più semplici), hanno raggiunto un vero e proprio livello di ossessione.

La maggior parte delle persone, nel mondo occidentale, ha un sovrappeso di calorie cui fa fronte una diminuzione dei consumi energetici, perchè non si cammina, si va in automobile, si usa l'ascensore, le case sono sovrariscaldate.

Maggior apporto calorico sommato a una minore spesa calorica significano aumento di peso. E poichè l'aumento di peso comporta rischi per la salute, diminuzione statistica della lunghezza della vita e, soprattutto, prova una menomazione estetica sentita come un danno insopportabile, ecco il profluvio di diete, più o meno pericolose, che si sono affacciate negli ultimi trent'anni e continuano a premere con sempre rinnovato vigore. La deformazione del corpo indotta dal sovrappeso facilita poi la comparsa di quell'inestetismo sommamente temuto che è la cellulite. E quindi, accanto alle cure vere o presunte, appaiono anche le diete anticellulite.

Molto più limitato il problema inverso, quello della perdita eccessiva di peso. Ma in alcuni casi anche questo si pone, sia per vere e proprie ragioni di salute, sia per motivazioni estetiche: troppo poco seno, troppo scarsi fianchi, troppo cadente il "derrière" e via di seguito.

Anche qui non mancano le ricette che hanno una tradizione antica e che, soprattutto, si rifanno al periodo fra la fine dell'Ottocento e gli anni Trenta in cui lo spauracchio del mondo occidentale era la tubercolosi. In mancanza di cure specifiche la tubercolosi si curava con la climatoterapia, nei sanatori, e con le diete ipercalotiche, volte allo scopo di aumentare le difese dell'organismo.

Ci sono poi, confinate in limiti strettamente patologici, le diete indicate nelle varie malattie (epatiche, gastrointestinali, cardiovascolari, renali ecc.) dove la selezione e la restrizione degli alimenti costitutiscono un indispensabile supporto della terapia clinica.

Ed esistono, infine, le psiconevreosi, nelle quali l'appetizione inconsulta o il rifiuto del cibo si pongono come derivati dell'anomalia di Essenza, dell'alterazione del rapporto Sè-Non Sè.

Tutti questi concetti sono noti e appartengono al patrimonio culturale medico universale, senza distinzione di scuole.

Esiste un rapporto meno conosciuto, ma di enorme interesse, rappresentato dal ruolo della medicina energetica, e in particolare, dell'omeopatia, nella sistematizzazione "ideale" dell'alimentazione.

E' proprio questo asptto di dietetica energetica che svolgeremo in questo libro.


Alimentazione e Medicina Energetica  Guido Granata Emilio Iodice  Raffaello Cortina Editore

Momentaneamente
non disponibile


Alimentazione e Medicina Energetica
Omeopatia, Agopuntura, Ayurveda

Guido Granata, Emilio Iodice






CATEGORIE LIBRI