La Scelta Antitumore

Prevenzione, terapia farmacologica e stile di vita

 
  • 21,25 invece di € 25,00 Sconto del 15%
  • Disponibilità Immediata. Pronto per la spedizione



torna suDescrizione

La multiterapia dei tumori ideata da Di Bella riscuote ampi e autorevoli riconoscimenti internazionali con innumerevoli testimonianze dei miglioramenti dei malati

Il dott Giuseppe Di Bella, che continua da anni il lavoro del padre, mostra in che cosa consista oggi la terapia e quali sono i risultati concreti supportati da una documentatissima letteratura scientifica.

In queste pagine scoprirai:
- in che cosa consiste la multiterapia dei tumori;
- qual è realmente l'importanza dell'alimentazione e dell'ambiente per la prevenzione e la cura;
- quali sono gli agenti cancerogeni interni all'organismo e quali quelli esterni, che possono essere pericolosi per la nostra salute.

L'intento è quello di aiutare il lettore a districarsi tra le informazioni frammentarie o ambigue e a riconoscere quelle utili a identificare le possibili cause, prevenire o guarire dalla malattia.

Nel 1996 gli esiti positivi del Metodo Di Bella crearono un crescente interesse da parte dell'opinione pubblica e una progressiva ostilità da parte delle multinazionali del farmaco e dei circoli di potere politici, accademici, finanziari e sanitari a esse collegati.

La falsificazione della sperimentazione, viziata da anomalie e irregolarità che qui vengono documentate, non ha però portato alla delegittimazione del Metodo Di Bella, che è e rimarrà un documentato atto di accusa contro la dittatura terapeutica.

I benefici della multiterapia infatti sono avvalorati da un crescente numero di conferme sulle banche dati medico-scientifiche internazionali.


La Scelta Antitumore  Giuseppe Di Bella   Macro Edizioni
 
La Scelta Antitumore
Prevenzione, terapia farmacologica e stile di vita

Giuseppe Di Bella



torna suIndice del libro

CAPITOLO 1 - LA STORIA E RETROSCENA DELLA SPERIMENTAZIONE DEL METODO DI BELLA
Lettera del prof. Luigi Di Bella al presidente dell'Istituto Superiore di Sanità
La banca dati biomedica nel 1998
La progettazione della sperimentazione del Metodo Di Bella
Rassegna sintetica delle anomalie e irregolarità della sperimentazione del MDB
Interrogazioni parlamentari e risposta del ministro
Punto 1
Punto 2
Punto 3
Come trasformare un dato positivo in uno negativo
La sperimentazione
Punto 4
Discussione
Conclusioni
I pazienti della sperimentazione - Punto 5
Punto 6
Verbale del ministero della Sanità del 14-01-1998
Conclusioni
I dati positivi occultati
CAPITOLO 2 - PREVENZIONE FARMACOLOGICA DEI TUMORI
Considerazioni generali
La prevenzione farmacologica: lo studio statistico
Il caso del tumore della mammella
L'uso degli estrogeni e l'incidenza sul tumore
L'aumento dei casi di cancro
Il mappamondo del cancro
Lievito di birra fresco
Selenio e calcio
La carcinogenesi
CAPITOLO 3 - PREVENZIONE PRIMARIA, SECONDARIA, TERZIARIA
La prevenzione primaria
La prevenzione secondaria
La prevenzione terziaria
CAPITOLO 4 - LA CAUSE DEL CANCRO. GLI AGENTI CANCEROGENI ENDOGENI
Agenti cancerogeni
Obesità, attività fisica e incidenza dei principali tipi di neoplasie
Cancro al seno
Cancro endometriale
Cancro del colon e del retto
Carcinomi dell'esofago e dello stomaco
Cancro del pancreas, del fegato e della colecisti
Cancro della prostata e del rene
Cancro del polmone e dell'ovaio
Melanoma maligno
Neoplasie ematologiche
Alimentazione, rischio neoplastico e obesità
Cenni dietetici. Costituzione degli alimenti
Funzione degli alimenti
Sostanze cancerogene industriali
L'abuso di antibiotici e le alternative
Frutta e verdura
Carotenoidi: il licopene
Prodotti a base di soia
Legumi, fibre alimentari
Sale
Grassi alimentari
Acidi grassi
Carne
Latte e derivati
Caffè

CAPITOLO 5 - CANCEROGENI ESOGENI (ESTERNI ALL'ORGANISMO) FISICI, CHIMICI E INFETTIVI
Danni degli agenti, sedi e meccanismo d'azione
Risultati di ricerca
Cancerogeni chimici: relazione ambiente-cancro
Studi in laboratorio sugli animali
Le nitrosammine
Le ammine
Le aflatossine
Il benzene
Il cobalto
L'amianto
Il cloruro da vinile
Inquinamento da chemioterapici
Il fumo come causa di tumori, malattie infiammatorie e degenerative
Meccanismo di induzione del tumore dei prodotti del tabacco
L'alcol
Cause fisiche dovute al superamento dei livelli tollerabili di radioattività atmosferica
Il processo di decadimento radioattivo
Cenni sintetici sul genoma
Radiazioni ionizzanti e cancro
Radiazioni ionizzanti e non ionizzanti, mammografie, radiografie e TAC
La TAC
I raggi X
Sensibilità tissutale
Il periodo di latenza
Relazione tra rischio di cancro e dose di radiazioni
Modificatori del rischio: età e predisposizione genetica
Cancri secondari dopo radioterapia
Radiazioni non ionizzanti, radiazione UV e cancro della pelle
Campi elettromagnetici
CAPITOLO 6 - MALATTIE INFETTIVE. BATTERI E CANCRO
Batteri e carcinogenesi
Helicobacter pylori
Chlamydia pneumoniae
Mycobacterium tuberculosis
Streptococcus bovis
Salmonella typhi
Infezioni e neoplasie
Citomegalovirus umano (CMV)
Papillomavirus
CAPITOLO 7 - CONTROMISURE AGLI AGENTI CANCEROGENI MEDIANTE LA PREVENZIONE FARMACOLOGICA DEL CANCRO
Considerazioni generali sulla prevenzione farmacologica dei tumori
La difesa dall'aggressione neoplastica
L'inibizione dei meccanismi di crescita tumorale
Rassegna e sintesi di dati scientifici sul GH
Componenti della prevenzione che inibiscono la crescita tumorale
Inibitori prolattinici: bromocriptina – cabergolina
Caratteristiche chimiche, farmacologiche e indicazioni cliniche di bromocriptina e cabergolina
CAPITOLO 8 - INIBITORI DELL'ORMONE DELLA CRESCITA E DEI FATTORI DI CRESCITA SOMATOSTATINA/OCTREOTIDE
Meccanismi d'azione antitumorali, caratteristiche farmacologiche, riscontri clinici
Rassegna sintetica di dati scientifici sulla somatostatina
L'octreotide
Somatostatina e angiogenesi, dati scientifici
Meccanismi d'azione della somatostatina nella prevenzione e terapia del cancro, dati scientifici
CAPITOLO 9 - IL CONTRASTO DELLA CAPACITÀ MUTAGENA DELLA CELLULA TUMORALE
Componenti differenzianti della prevenzione che, inibiscono le mutazioni
Soluzione di retinoidi in vitamina e formulata dal Prof. Luigi Di Bella
Premessa
Formule di struttura dei tre retinoidi e della vitamina e in cui sono solubilizzati
Retinoidi e vitamina A
Il betacarotene
Dati scientifici
Funzioni della vitamina A
Vitamina E
Funzioni della vitamina E
Vitamina D
Funzioni della vitamina D3 e analoghi
Vitamina C
Funzioni della vitamina C
Vitamina B9, acido folico
La melatonina
Considerazioni generali sull'attività antitumorale della MLT
Dati scientifici, revisione della letteratura sui meccanismi d'azione della melatonina nella prevenzione e cura dei tumori
Conclusioni
CAPITOLO 10 - ALTRE MOLECOLE BIOLOGICHE PER L'INTEGRAZIONE E IL POTENZIAMENTO NELLA PREVENZIONE
Condroitinsolfato
Glucosamina solfato
Calcio
Lattoferrina (LF)
Gallato di epigallocatechina
Cincofene (acido alfa-fenil-chinolin-carbonico)
Curcuma (curcumina)
Posologia
CAPITOLO 11 - FARMACI INDICATI NELLA PREVENZIONE PRIMARIA. POSOLOGIA, COMPOSIZIONE, MODALITÀ DI SOMMINISTRAZIONE, DOSAGGI
Modulo fisso
Componenti del modulo fisso
Modulo variabile
Posologia
Farmaci indicati nella prevenzione secondaria
Prevenzione terziaria
Appendice - La via dell'equilibrio di don Paolo Spoladore
Cervello e pensiero
Il pensiero: come si muove, cosa produce
Pneumopsicosoma: il dialogo interiore spirituale e psichico
Lo pneumopsicosoma: la risultante emozionale amore e paura
Pneumopsicosoma: la risultante somatica
Il pensiero e le sue leggi di funzionamento
Procedura per sostituire
La chiave del cambiamento
Conclusioni - Epicrisi. Il Metodo Di Bella nella prevenzione
In ricordo del Prof. Luigi Di Bella di Adolfo Di Bella
L'Autore


La Scelta Antitumore  Giuseppe Di Bella   Macro Edizioni
 
La Scelta Antitumore
Prevenzione, terapia farmacologica e stile di vita

Giuseppe Di Bella




Scritto da Elena
Valutazione: 

Ottimo libro divulgativo. Servizio di spedizione rapido come sempre .





CATEGORIE LIBRI


I clienti che hanno scelto questo prodotto hanno acquistato anche...