Disconnessi. Siamo Sempre più Isolati

Come proteggere i nostri figli e le relazioni familiari nell'era digitale

 
Disconnessi. Siamo Sempre più Isolati  Catherine Steiner-Adair   Macro Edizioni
  • 15,50
  • Affrettati! Solo 2 disponibili in pronta consegna



torna suDescrizione

I bambini giocano con il tablet e scoprono 
Internet già da piccolissimi. Gli adolescenti utilizzano costantemente i Social e spesso comunicano solo attraverso il loro telefonino. I genitori lavorano online per ore e ore durante il giorno e la sera navigano sul loro smartphone seduti sul divano.

GRAZIE ALLE NUOVE TECNOLOGIE SIAMO SEMPRE PIÙ CONNESSI MA, ALLO STESSO TEMPO, SEMPRE PIÙ DISTANTI E ISOLATI.

La nostra vita quotidiana, infatti, è sottoposta a una massiccia trasformazione da quando l'attenzione delle famiglie è catturata dai bagliori dei nuovi strumenti digitali.

Il facile accesso a Internet e ai Social espone i nostri figli a numerosi pericoli:
- l'eccessiva pubblicità;
- la riduzione di quelle attività (vita all'area aperta, giochi creativi, chiacchiere con altri bambini, ecc.) che consentono un sano sviluppo di corpo e mente;
- non essere più capaci di conversare e relazionarsi con gli altri;
- il bullismo telematico;
- la possibile perdita prematura dell'innocenza a causa della violenza e della pornografia che si trovano facilmente online;
- e tutti quegli aspetti sgradevoli del mondo degli adulti.

Sentiamo di aver perduto la connessione profonda con i nostri figli?
I nostri bambini si sentono soli e alienati?
Il mondo digitale è qui per restarci, ma cosa stiamo perdendo dopo avere conquistato la tecnologia?

Come spiega l'autorevole psicologa clinica Catherine Steiner-Adair, le famiglie entrano in crisi quando si trovano di fronte a questi problemi. Non solo le continue e ripetute distrazioni tecnologiche hanno effetti profondi e duraturi, ma i bambini hanno anche un disperato bisogno che i genitori forniscano loro ciò che la tecnologia non può dare: vicinanza, interazioni sincere ed efficaci con gli adulti che fanno parte della loro vita.

Attingendo da storie di vita vera, la dottoressa Steiner-Adair propone preziosi approfondimenti e consigli in base alle diverse fasce di età dei nostri figli (dai 3 anni fino alla tarda adolescenza) che possono aiutarci a comprendere meglio, ad essere più autorevoli e sicuri nel fronteggiare la rivoluzione tecnologica che dilaga nelle nostre case.

Una guida indispensabile per proteggere i nostri bambini, avvicinarsi a loro costruendo relazioni familiari positive e sfruttare i vantaggi che un utilizzo moderato degli strumenti digitali possono portarci.


INDICE DEL LIBRO
Introduzione - La rivoluzione in salotto
- Smarriti ma connessi: come gli effetti della tecnologia mettono a rischio lo sviluppo dei bambini
- Quel geniale cervello dei bambini che non ha alcun bisogno di App o Upgrade
- Il buon senso della tradizione e le meraviglie della tecnologia. Dai 3 ai 5 anni
- Infanzia “avanti-veloce”: quando spingere “pausa”, “cancella” e “play”. Dai 6 ai 10 anni
- I ragazzini, gli schermi dietro cui si trincerano, i pericoli dell'indipendenza. Dagli 11 ai 13 anni
- Adolescenti, tecnologia, lusinghe e problemi: come una recita su un grande (e vorace) schermo
- Spaventati, pazzi e all'oscuro di tutto. Gli adolescenti dicono la loro su come essere genitori “avvicinabili” nell'era digitale
- La famiglia sostenibile: trasformare la tecnologia in alleata per rinsaldare i legami e favorire creatività e condivisione
Bibliografia
Note sulle Autrici


Disconnessi. Siamo Sempre più Isolati  Catherine Steiner-Adair   Macro Edizioni
 
Disconnessi. Siamo Sempre più Isolati
Come proteggere i nostri figli e le relazioni familiari nell'era digitale

Catherine Steiner-Adair






CATEGORIE LIBRI