Materia Medica Omeopatica Sinottica - 1° vol.

 
-10%
Materia Medica Omeopatica Sinottica - 1° vol.  Frans Vermeulen   Salus Infirmorum
  • 36,00 invece di € 40,00 Sconto del 10%
  • Disponibilità Immediata. Pronto per la spedizione



torna suDescrizione

Questo libro di Frans Vermeulen, omeopata svedese, è già arrivato a 9 ristampe in 12 anni ed è considerato uno dei più famosi e utili libri di Materia Medica omeopatica del mondo.

Quest'opera è scaturita dal bisogno di Frans Vermeulen di raccogliere l'enorme quantità di dati omeopatici in semplici e chiare descrizioni di rimedi per gli studenti delle Scuole di Omeopatia Olandesi, Finlandesi e Irlandesi.

Fu un lavoro molto difficile ottenere una descrizione coerente da informazioni frammentarie e spesso contraddittorie, però ne è valsa la pena perché la sintesi che ne è risultata è un bellissimo concentrato di informazioni che provengono sia dalle fonti più antiche sia da quelle più moderne.

Tra gli Autori antichi sono stati consultati Allen, Boericke, Boger, Borland, Clarke, Cowperthwaite, Hahnemann, Hering, Kent, Lippe, Mathur, Nash, Pulford, Tyler e Whitmont; mentre tra gli Autori più moderni sono stati consultati Bailey, Coulter, Grandgeorge, Gray, Mangialavori, Masters, Morrison, Murphy, Sankaran, Scholten, Schuster, Sherr, Smits, Tumminello, Vithoulkas, Zaren e van der Zee. Per ognuno dei 195 rimedi trattati, vengono riportate le seguenti informazioni:
- nome, sinonimi e ordine naturale di appartenenza,
- polarità d'azione,
- modalità di aggravamento e di miglioramento,
- sintomi principali (suddivisi in mentali, generali e locali e con frequente citazione dei rispettivi riferimenti bibliografici),
- rubriche repertoriali provenienti dal “Synthetic Repertory” e dai programmi computerizzati Radar, Cara/ISIS e MacRepertory,
- i desideri, le avversioni, gli aggravamenti e i miglioramenti alimentari,
- il nucleo riassuntivo del rimedio con alcune informazioni essenziali in riferimento alla Tavola Periodica degli Elementi (secondo le spiegazioni e i libri di Jan Scholten) e alle sensazioni e ai miasmi (secondo le proposte di Rajan Sankaran).

Alla fine, ne è scaturito un libro eccezionale che va studiato attentamente, perché ci può permettere di sfruttare molto meglio anche i rimedi più noti.

Infatti, dei 195 medicamenti trattati riporta molte caratteristiche poco note che invece dobbiamo conoscere, se vogliamo veramente personalizzare la terapia omeopatica.


Materia Medica Omeopatica Sinottica - 1° vol.  Frans Vermeulen   Salus Infirmorum
 
Materia Medica Omeopatica Sinottica - 1° vol.

Frans Vermeulen



torna suIndice Generale

Nota dell'editore italiano - Introduzione - Note sull’autore - Quello che è stato fatto finora - Progetti futuri - Traduzioni estere disponibili - Ringraziamenti

MATERIA MEDICA

Aconitum napellus - Aesculus hippocastanum - Aethusa cynapium - Agaricus muscarius - Allium cepa - Aloe socotrina - Alumina - Ambra grisea - Ammonium carbonicum - Ammonium muriaticum - Anacardium orientale. - Anhalonium - Antimonium crudum - Antimonium tartaricum - Apis mellifica - Aranea diadema - Argentum metallicum - Argentum nitricum - Aristolochia clematitis - Arnica montana - Arsenicum album - Arsenicum iodatum - Arum triphyllum - Asafoetida - Asarum europaeum - Aurum metallicum - Bambusa arundinacea - Baryta carbonica - Belladonna - Bellis perennis - Berberis vulgaris - Borax - Bovista - Bromium - Bryonia alba - Bufo rana - Cactus grandiflorus - Calcarea arsenicosa - Calcarea carbonica - Calcarea fluorica - Calcarea phosphorica - Calcarea sulphurica - Calendula officinalis. - Cannabis indica - Cannabis sativa - Cantharis vesicatoria - Capsicum annuum - Carbo animalis - Carbo vegetabilis - Carcinosinum. - Caulophyllum thalictroides - Causticum - Chamomilla - Chelidonium majus - China officinalis - Cicuta virosa - Cimicifuga racemosa - Cina - Cistus canadensis - Clematis recta - Coca - Cocculus indicus - Coffea cruda - Colchicum autumnale - Colocynthis - Conium maculatum - Corallium rubrum - Crocus sativus - Cuprum metallicum - Cyclamen europaeum - Digitalis purpurea - Dioscorea villosa - Drosera rotundifolia - Dulcamara - Elaps corallinus - Eupatorium perfoliatum - Euphrasia officinalis - Ferrum metallicum - Ferrum phosphoricum - Fluoricum acidum - Gelsemium sempervirens - Glonoinum - Graphites - Gratiola officinalis - Guaiacum officinale - Hamamelis virginica - Helleborus niger - Hepar sulphuris calcareum - Hydrastis canadensis - Hyoscyamus niger - Hypericum perforatum - Ignatia amara - Iodum - Ipecacuanha - Iris versicolor - Kali arsenicosum - Kali bichromicum - Kali bromatum - Kali carbonicum - Kali iodatum - Kali muriaticum - Kali phosphoricum - Kali sulphuricum - Kreosotum - Lac caninum - Lac defloratum - Lachesis muta - Latrodectus mactans - Ledum palustre - Lilium tigrinum - Lithium carbonicum - Lobelia inflata - Lycopodium clavatum - Lyssinum - Magnesia carbonica - Magnesia muriatica - Magnesia phosphorica - Mancinella venenata - Mandragora officinarum - Manganum - Medorrhinum - Mercurius solubilis - Mezereum - Moschus moschiferus - Murex - Muriaticum acidum - Naja tripudians - Natrum arsenicosum - Natrum carbonicum - Natrum muriaticum - Natrum phosphoricum - Natrum sulphuricum - Nitricum acidum - Nux moschata - Nux vomica - Oleander - Opium - Origanum majorana - Oxalicum acidum - Palladium - Petroleum - Phosphoricum acidum - Phosphorus - Phytolacca decandra - Picricum acidum - Platina - Plumbum metallicum - Podophyllum peltatum - Psorinum - Pulsatilla nigricans - Pyrogenium - Radium bromatum - Ranunculus bulbosus - Rheum - Rhododendron chrysanthum - Rhus toxicodendron - Rumex crispus - Ruta graveolens - Sabadilla officinalis - Sabina officinalis - Sambucus nigra - Sanguinaria canadensis - Sanicula aqua - Sarsaparilla - Secale cornutum - Selenium - Sepia officinalis - Silicea - Spigelia anthelmia - Spongia tosta - Stannum metallicum - Staphysagria - Sticta pulmonaria - Stramonium - Strontium carbonicum - Strychninum - Sulphur - Sulphuricum acidum - Symphytum officinale. - Syphilinum - Tabacum - Tarentula hispanica - Tellurium - Terebinthina - Teucrium marum verum - Thea sinensis - Theridion curassavicum - Thuja occidentalis - Tuberculinum - Urtica urens - Valeriana officinalis - Veratrum album - Viburnum opulus - Xanthoxylum - Zincum metallicum

Bibliografia

Aggiunta repertoriale

Mente - Sogni - Vertigini - Testa - Occhio - Visione - Orecchio - Udito - Naso - Faccia - Bocca - Denti - Gola - Gola esterna - Stomaco - Addome - Retto - Feci - Vescica - Reni - Prostata - Genitali maschili - Genitali femminili - Laringe e trachea - Respirazione - Tosse - Torace - Schiena - Arti in generale - Arti superiori - Arti inferiori - Sonno - Freddo - Sudorazione - Cute - Generalità

Indice


Materia Medica Omeopatica Sinottica - 1° vol.  Frans Vermeulen   Salus Infirmorum
 
Materia Medica Omeopatica Sinottica - 1° vol.

Frans Vermeulen



torna suNota Editore Italiano

Purtroppo, ho impiegato molti anni per tradurre in italiano questo importante primo libro di Frans Vermeulen, ma è stato un sacrificio ben pagato.
Questo lavoro di Vermeulen ha superato le mie aspettative e credo che ogni omeopata che l’abbia letto me lo possa confermare.
E’ conciso, ma nello stesso tempo dettagliato ed esauriente.
Ha il massimo della Materia Medica dei medicamenti omeopatici più importanti contenuta nel minor spazio possibile.
E’ un libro eccezionale che va studiato attentamente, perché ci può permettere di sfruttare molto meglio anche i rimedi più noti. Infatti, dei 195 medicamenti trattati riporta molte caratteristiche poco note che invece dobbiamo obbligatoriamente conoscere, se vogliamo personalizzare la nostra terapia omeopatica.
A tale proposito mi ricordo che qualche anno fa, quando stavo traducendo la Materia Medica della Dr.ssa Tyler, lessi la critica di questa famosa pediatra sull’uso troppo ristretto (e in un certo senso un po’ “allopatico”) dei nostri rimedi. La Tyler diceva infatti che Drosera rotundifolia è da tutti conosciuta e usata essenzialmente come rimedio per la tosse e in particolare per la pertosse, mentre lo stesso Hahnemann la raccomandava anche come utilissimo rimedio per le patologie di articolazioni, spalla, anca, caviglia e per quelle delle diafisi delle ossa lunghe, nonché per i dolori articolari e muscolari e, infine, per la tubercolosi ossea, articolare o linfonodale.
Ebbene, questo libro di Vermeulen ci ricorda proprio questo: che i rimedi omeopatici hanno mille potenzialità terapeutiche e che il limite delle nostre capacità guaritrici non risiede nei nostri medicamenti, ma in noi stessi, cioè nelle conoscenze troppo scarse con cui noi li utilizziamo.
Ecco allora la grande utilità di questo e poi anche degli altri libri di Materia Medica di Vermeulen.
Sono certo che allargheranno enormemente le nostre conoscenze e quindi anche le nostre potenzialità terapeutiche, a vantaggio nostro, ma più ancora dei nostri pazienti.
E’ questo il mio augurio, ma è anche la mia convinzione, sempre che ci sia un impegno onesto e scrupoloso non per una semplice lettura ma per un vero e proprio studio del testo.

 

Dr. Roberto Gava


Materia Medica Omeopatica Sinottica - 1° vol.  Frans Vermeulen   Salus Infirmorum
 
Materia Medica Omeopatica Sinottica - 1° vol.

Frans Vermeulen



torna suIntroduzione

La “Materia Medica Omeopatica Sinottica – 1”, chiamata con affetto il “Libro d'Argento” per il colore della copertina nell'edizione inglese, è apparso con uno scintillio di luce che trafiggeva l'oscurità della Materia Medica che si leggeva nel 1992. Fino a questa data, sia gli studenti sia i professionisti dovevano venire a patti con la densa impenetrabilità del linguaggio latinizzato del XIX secolo per comprendere la loro arte medica omeopatica del tardo XX secolo.
“Materia Medica Omeopatica – 1” ha illuminato questa lugubre penombra con un barlume di speranza scintillante quanto la sua copertina d'argento.
Il libro era nato all'origine dal bisogno di Frans Vermeulen di raccogliere l'enorme quantità di dati omeopatici in semplici e chiare descrizioni di rimedi per gli studenti delle Scuole di Omeopatia Olandesi, Finlandesi e Irlandesi. Con sgomento trovò molto difficile ottenere una descrizione coerente da informazioni frammentarie e spesso contraddittorie.
Ad ogni modo, Vermeulen è un luminare e ha una grande missione e i nostri pazienti e noi stessi, omeopati, siamo i beneficiari di questo suo sforzo editoriale.
Dopo 9 ristampe in 12 anni, il “Libro d'Argento” necessitava di una rivitalizzazione: è allora nata la nuova edizione (“Synoptic One Materia Medica”), più lunga di circa 300 pagine, che assomiglia molto alla sorella, ma è più matura. I rimedi sono gli stessi, con l'aggiunta di Bambusa, e l'intero Repertorio è il frutto dei programmi computerizzati Radar, MacRepertory e CARA / ISIS.

In questo suo libro più aggiornato, Frans Vermeulen desidera come sempre offrire agli omeopati una chiara e concisa Materia Medica che possa essere usata con maneggevolezza e, che contenga allo stesso tempo tutte le chiavi caratteristiche, gli elementi costitutivi e i nuclei dei rimedi più importanti. In poche parole, egli ha elevato al massimo grado le informazioni e le fonti disponibili, esprimendole però nel modo più preciso possibile. Questa sintesi è un concentrato di informazioni che provengono da molte fonti, da quelle più antiche fino a quelle più moderne, e include anche materiale proveniente dall'ampia biblioteca di Pierre Schmidt (al punto da impegnarci in quattro persone per una settimana per riuscire a vagliarla tutta con attenzione). Ad ogni modo, per comprendere appieno i lavori degli Autori moderni, siete invitati a seguire le idee espresse nei loro libri e conferenze originali.
Viviamo in tempi di progressi esaltanti per l'Omeopatia. Frans Vermeulen sta ri-traducendo, correggendo e riorganizzando le informazioni in modo tale da rendere più facile la catalogazione e l'acquisizione delle informazioni. Tutto ciò ha dato origine ad un'aggiunta di molte pagine del Repertorio, che vengono riprodotte per intero in questo libro. Si rileva un nuovo pensiero sull'importanza dei Regni e dei Miasmi: Rajan Sankaran ha introdotto l'idea della Sensazione Vitale al rimedio vegetale; abbiamo preso dimestichezza con il lavoro di Jan Scholten sulla Tavola Periodica; Massimo Mangialavori ha ampliato le nostre idee sulle Famiglie dei rimedi, proseguendo il lavoro coraggiosamente iniziato dalle generazioni precedenti.
Quindi, molte idee di omeopati contemporanei trovano posto in questo libro rendendolo uno strumento sofisticato di studio e di consultazione omeopatica.

Ecco lo schema che segue viene usato nella descrizione di ogni rimedio:
● Accanto al nome c'è l'abbreviazione del rimedio usata nel Repertorio di Kent.
● Un'apposita citazione segue il nome del rimedio e in base ad essa si può dedurre il grado di apprezzamento di Vermeulen per quel rimedio e il legame che lo stesso ha con il mondo reale.
● Nella sezione DENOMINAZIONE E APPARTENENZA vengono inseriti il nome latino, i nomi comuni più noti e, identificato dal segno ♦, l'Ordine Naturale di appartenenza. Essere in grado di identificare la Famiglia di appartenenza aiuta a raggruppare i rimedi, particolarmente se usate le Sensazioni del Regno Vegetale secondo Sankaran o del Regno Minerale sintetizzato dalla Tavola Periodica secondo Scholten per l'analisi di ogni caso clinico. I nomi comuni spesso ci possono offrire anche qualche informazione relativa alla Dottrina delle Signature.
● La sezione POLARITÀ DI AZIONE riporta i tessuti e/o le regioni del corpo verso cui il rimedio in questione ha una particolare affinità, mentre in questo caso il segno ♦ indica la lateralità del rimedio come è riportata nel “Synthetic Repertory”. Le affinità, estratte dal libro di Boger “Synoptic Key of the Materia Medica”, sono state incluse perché possono essere un fattore di decisione nella diagnosi differenziale.
● La sezione MODALITÀ elenca gli aggravamenti e miglioramenti del rimedio: anche questi sono stati presi da Boger. I gradi non concordano sempre con quelli del Repertorio, comunque le correlazioni tra i vari gradi dà una buona idea dell'importanza delle modalità. In genere, le modalità di terzo grado possono essere considerate riferite ai sintomi generali, cosa che si applica anche [sia pur con minor rigidità] a quelle di secondo grado, mentre, come regola, le modalità di primo grado fanno riferimento alle caratteristiche dei sintomi locali.
● La sezione dedicata ai SINTOMI PRINCIPALI richiede una piccola spiegazione. È una sintesi di informazioni e conoscenze sia di omeopati moderni che di omeopati contemporanei a Kent. Le fonti bibliografiche vengono date quando si è pensato che potessero essere necessarie. L'uso del maiuscolo non vuole esprimere il grado dei sintomi, ma sottolineare che questi rivestono un ruolo importante nella descrizione globale del rimedio.
● Dato che il simillimum viene scelto principalmente basandosi su sintomi mentali e generali, una minor attenzione viene rivolta ai sintomi locali, a parte il caso di rimedi in cui si conosce poco della descrizione mentale. In quest'ultimo caso, i sintomi locali vengono riportati nel modo più completo possibile, cioè includendo i sintomi concomitanti, le modalità e, dove è possibile, l'eziologia. Questo principio è stato anche adottato nel caso dei policresti.
● Le RUBRICHE REPERTORIALI provengono dal “Synthetic Repertory”. La classificazione fornita nelle precedenti edizioni della “Materia Medica Omeopatica Sinottica – 1” è stata rimossa per facilitarne la lettura. Si può verificare la classificazione facendo una ricerca repertoriale. Le parole in corsivo indicano il vocabolo principale per la ricerca nel Repertorio. Per esempio “Attività mentale alternata a torpore mentale” (cfr. Aconitum) nel “Synthetic Repertory” è riportata nella rubrica: “Mente, attività, mentale, alternata a torpore mentale” [Mind, activity, mental, alternating with dullness]. Nel caso si incontri un punto e virgola, è stato messo per indicare una sottorubrica dei sintomi iniziali.
● Nella sezione ALIMENTI, i desideri, le avversioni, gli aggravamenti e i miglioramenti vengono elencati secondo il grado di importanza, per dare la possibilità al Lettore di notare subito quelli più rilevanti.
● La descrizione di ogni rimedio contiene un NUCLEO DEL RIMEDIO. Ciò si basa sull'approfondita conoscenza ed esperienza di Frans Vermeulen. Si può discutere o aggiungere ancora qualcosa a queste informazioni, ma dipende dalla vostra capacità di capire il rimedio e dall'esperienza. Comunque, c'è ancora spazio per le vostre gradite note.
● Per i rimedi minerali sono state inserite alcune informazioni essenziali sulle SERIE e sullo STADIO così come è stato compreso da Jan Scholten. Leggete qualcosa su queste idee nei suoi libri, in particolare ‘Omeopatia e Minerali'.
● Le idee diffuse da Rajan Sankaran e dai suoi studenti in tutto il mondo sono state riassunte nei paragrafi relativi alle SENSAZIONI e ai MIASMI dei rimedi vegetali. Bisogna pensarlo come un lavoro in via di sviluppo ed è possibile trovare un'ulteriore spiegazione di questo sistema nel libro di Sankaran: ‘Uno Sguardo ai rimedi omeopatici vegetali'.
● Informazioni riguardo vari membri del Regno Animale ci arrivano dalle ricerche e dalle conferenze di Jenni Tree tenute a Leuven e ad Helsinki.

Alla fine di questo volume sono state anche inserite:
- Una Bibliografia Completa suddivisa per argomenti.
- Una ricca e nuova Aggiunta Repertoriale.

Lo scopo che Frans Vermeulen voleva raggiungere con questo suo libro di Materia Medica era quello di strutturare e fornire agli omeopati una parte dell'ampia mole di informazioni attualmente disponibili e, contemporaneamente, offrire uno strumento istruttivo e accurato per lo svolgimento del loro lavoro quotidiano. Ci auguriamo che tutto questo aiuti veramente a trovare il simillimum ai vostri pazienti.

Haarlem (Olanda) 15 agosto 2004

Dr.ssa Jenni Tree


Materia Medica Omeopatica Sinottica - 1° vol.  Frans Vermeulen   Salus Infirmorum
 
Materia Medica Omeopatica Sinottica - 1° vol.

Frans Vermeulen






CATEGORIE LIBRI


I clienti che hanno scelto questo prodotto hanno acquistato anche...