Microbioma, Intestino e Salute

Come prevenire, riconoscere e curare le disbiosi intestinali

 
Microbioma, Intestino e Salute  Fabio Piccini   Lswr
  • 14,90
  • Disponibilità Immediata. Pronto per la spedizione



torna suDescrizione

L'idea che la salute e la malattia dipendano in gran parte dalle condizioni dell'in­testino non è nuova. L'intestino è l'organo responsabile del primo contatto con le sostanze nutritive che ingeriamo ogni giorno, quindi non stupisce che un suo cattivo funzionamento possa avere un impatto negativo sul nostro benessere.

Nuovissima è invece la scoperta che la salute non dipende solo dalle condizio­ni delle cellule umane, ma anche dallo stato in cui versa l'enorme popolazione di batteri che vivono nel nostro corpo e in particolare proprio nell'intestino.

Oggi sappiamo che questi microscopici coinquilini che dividono con noi la loro sorte sono responsabili di una quantità di funzioni fondamentali per il raggiungimento e il mantenimento di un adeguato stato di benessere.

Purtroppo lo stile di vita occidentale predispone allo sviluppo di disbiosi, ovvero all'impoverimento progressivo della flora batterica intestinale, e si ri­tiene che questa condizione sia collegata a un aumento di incidenza delle cosiddette “malattie del progresso”. Ma si sa anche in che modo le disbiosi possano essere prevenute, diagnosticate e corrette.

Questo libro si propone di svelare ai lettori i segreti del proprio intestino per permettere loro di ottimizzare il metabolismo, la performance fisiologica e il sistema immunitario, allo scopo di prevenire le principali malattie del secolo e vivere meglio, più sani e, possibilmente, più a lungo.

 

INDICE DEL LIBRO
Capitolo 1 - Che cosa sono i batteri
1.1 Definizioni
1.2 Nascita ed evoluzione del concetto di batterio
1.3 Uomini o chimere?
1.4 Funzioni del microbioma umano
1.5 E i batteri cattivi?
Capitolo 2 - Evoluzione del microbioma umano
2.1 Una storia di colonizzazioni
2.2 Quando le cose vanno storte
2.3 Altri fattori in gioco
2.4 Prepararsi alla terza età
2.5 Poche semplici regole
2.6 A proposito di test
Capitolo 3 - La disbiosi in teoria e in pratica
3.1 Che cos'è la disbiosi
3.2 Riconoscere una disbiosi intestinale
3.3 Da dove nasce la disbiosi
3.4 Sintomi e segni di disbiosi
3.5 Come prevenire e correggere una disbiosi
Capitolo 4 - A caccia di fibre
4.1 Tutta la fibra del mondo
4.2 Effetti della fibra alimentare sul microbiota intestinale
4.3 Quando la fibra può far male
4.4 Bambini senza fibra
4.5 Le cose da non dimenticare
Capitolo 5 - Riscopriamo la fermentazione
5.1 C'era una volta
5.2 La fermentazione in teoria
5.3 La fermentazione in pratica
5.4 Fermentazioni salutari
5.5 Il futuro degli alimenti fermentati
5.6 Le cose da non dimenticare
Capitolo 6 - L'intestino in farmacia
6.1 Probiotico a chi?
6.2 Principali usi dei batteri probiotici
6.3 Prebiotici in pillole quando e perché
6.4 I trapianti di microbiota in pillole
6.5 Il futuro che ci attende
Capitolo 7 - Ricette per tutti i gusti
7.1 Tutti in cucina
7.2 Il kefir di latte e le sue evoluzioni
7.3 Bevande fermentate senza latte
7.4 Verdure e co.
7.5 Per saperne di più
7.6 Per concludere
Per approfondire


Microbioma, Intestino e Salute  Fabio Piccini   Lswr
 
Microbioma, Intestino e Salute
Come prevenire, riconoscere e curare le disbiosi intestinali

Fabio Piccini



torna suIntroduzione

L'idea che la salute e la malattia dipendano in gran parte dalle condizioni dell'intestino non è certo nuova. Il primo a parlarne fu addirittura il premio Nobel per la medicina Ilia Ilych Metchnikoff (1845-1916), il quale dedicò un interessante saggio al rapporto esistente tra intestino e salute.

Pochi lo sanno, ma a Metchnikoff – meglio noto per essere stato lo scopritore del meccanismo della fagocitosi – si deve anche la diffusione in Europa del latte fermentato con il lattobacillo bulgaro (L. delbruekii ssp. bulgaricus) che egli usava e raccomandava ai pazienti come metodo per la correzione delle putrefazioni intestinali, da lui ritenute una delle principali cause di malattia.

Dunque già ai primi del Novecento c'era nell'aria l'idea che introdurre determinati batteri nel corpo umano potesse essere una causa di salute anziché di malattia, come molti altri invece sostenevano.

Oggi che la ricerca sul microbioma umano è divenuta la frontiera della medicina del nuovo millennio tutto questo dovrebbe sembrare ovvio, eppure per molti un tale concetto è tutt'altro che condivisibile.
Che cosa sono i batteri, da dove originano e come sono arrivati fino a noi? Perché ci fanno tanta paura e come mai non riusciamo a liberarcene una volta per tutte?
Perché divengono sempre più resistenti alle terapie antibiotiche e quali metodi alternativi esistono per cercare di ovviare a questo problema?
Come mai molti scienziati sostengono che i batteri sono utili all'uomo? E se questo è vero, a quali dei numerosi microrganismi presenti nel nostro corpo si riferiscono queste affermazioni?

Tantissime sono le domande che l'uomo della strada si pone sui cosiddetti microbi e, di solito, tende a fare di tutte le erbe un fascio. Ma anche la maggior parte dei medici è tuttora stupita di fronte ai tanti passi avanti che lo studio dell'ecosistema uomo-batteri ha fatto negli ultimi dieci anni.

In quest'ultimo periodo è stato appurato che la salute e la malattia dell'uomo non dipendono soltanto dalla sua genetica, ma anche e soprattutto dal rapporto che intrattiene con tutti i piccolissimi coinquilini con cui condivide il proprio corpo.

Il mondo dei batteri è microscopico e molto complesso, sfugge alla vista dell'uomo, pertanto spaventa, ma in realtà queste minuscole forme di vita sono molto meno pericolose di quanto si pensi. Anzi, come ci dimostra la moderna meta-genomica (la scienza che studia la genetica batterica), sono più spesso utili che non dannose.

I batteri utili vengono definiti probiotici (favorevoli alla vita) in quanto da loro dipendono molte funzioni che sono indispensabili alla salute del loro ospite ed è proprio grazie ai piccoli batteri che le forme di vita superiori sono state in grado di proliferare e di evolversi dal giorno della creazione fino a oggi.

Da qualche anno a questa parte un importante progetto di ricerca denominato Human Microbiome Project ha rivoluzionato il mondo della scienza ponendo i batteri al centro dell'albero della vita e assimilando per importanza il loro materiale genetico al genoma umano.

Tale progetto ha dato l'impulso a una quantità di ricerche finalizzate a comprendere meglio in che modo fosse possibile utilizzare i geni batterici per migliorare lo stato di salute dell'uomo e allungarne la vita. È così che oggi, finalmente, si comincia a capire qualcosa di più sull'importanza dei batteri.

Queste scoperte che hanno affascinato medici e biologi stanno finalmente arrivando anche al grande pubblico, pertanto ritengo sia giunto il momento di fare un po' di chiarezza su ciò che sappiamo veramente a proposito dei batteri con cui condividiamo il nostro mondo.

Avendo avuto la fortuna e il privilegio di essere uno dei fondatori del Progetto Microbioma Italiano, ho potuto vivere di persona l'evoluzione di questa branca della scienza e in questo libro cercherò di trasmettervi ciò che ho imparato.

Per non annoiarvi troppo, ho deciso di utilizzare la teoria solo per spiegare la pratica e aiutarvi a capire perché è davvero utile e soprattutto salutare modificare il proprio stile di vita cercando di tener conto anche del benessere/malessere dei batteri che vivono in simbiosi con il nostro corpo.

So che questa affermazione potrà apparirvi quantomeno bizzarra, ma posso assicurarvi che, già dopo aver letto le prime pagine di questo libro, comincerete a riconsiderare il vostro rapporto con questi piccoli esserini e che ben presto inizierete a darmi ragione.

L'obiettivo è spiegarvi come sia possibile utilizzare i batteri per migliorare il proprio stato di salute, anziché subirne gli eventuali influssi negativi o ammalarsi per le malattie (e non mi riferisco qui soltanto a quelle di natura infettiva) da loro trasmesse.

Una volta capito come fare, sarà facilissimo modificare il proprio stile di vita a favore di una migliore integrazione ecologica con la flora batterica, e potete star certi che tutto ciò si riverbererà in un miglioramento di tutte le funzioni del vostro corpo, da quelle metaboliche a quelle immunitarie a quelle del sistema nervoso.

Se poi vi verrà voglia di approfondire ulteriormente l'argomento, potrete leggere "Alla scoperta del microbioma umano", il libro che ho scritto per permettere a chiunque di capire le basi su cui si fonderà la medicina del nuovo millennio.

Come si intuisce dal titolo, il focus di questo volume si concentra infatti su come utilizzare praticamente le acquisizioni della meta-genomica.

Pertanto, se avrete la pazienza di mettere in pratica quanto vi consiglierò (ivi comprese le ricette che troverete negli ultimi capitoli del libro), sono sicuro che rimarrete sorpresi dai cambiamenti che i vostri piccoli batteri vi aiuteranno ad apportare alla vostra salute.


Microbioma, Intestino e Salute  Fabio Piccini   Lswr
 
Microbioma, Intestino e Salute
Come prevenire, riconoscere e curare le disbiosi intestinali

Fabio Piccini






CATEGORIE LIBRI


I clienti che hanno scelto questo prodotto hanno acquistato anche...