Omeopatia clinica - repertorio e costituzioni

 
Omeopatia clinica - repertorio e costituzioni  Dario Chiriacò Antonio Santini  Nuova Ipsa Editore
  • 55,00
  • Disponibilità Immediata. Pronto per la spedizione



torna suDescrizione

Questo lavoro nasce dal mio desiderio di contribuire allo sviluppo di un'omeopatia moderna e di riaffermare la grande potenzialità di questo metodo terapeutico correttamente applicato.
Non solo in ricordo dell'amato Prof. Antonio Santini, ma per la giusta lettura del Repertorio, si è ritenuto opportuno farlo precedere dalle “Lezioni di metodologia clinico terapeutica omeopatica: Dottrina Omeopatica in correlazione con la Dottrina delle Costituzioni Umane”, fondamentale opera del Maestro.

La lettura di questa prima parte, ora pubblicata anche per volontà dell'amico e collega Pierglauco Santini, figlio del Maestro, rappresenta un punto cardine nell'acquisizione di una impostazione clinica omeopatica moderna, in chiave diatesico-costituzionalistica e punto irrinunciabile di chiarezza e approfondimento per il medico.

L'obiettivo della seconda parte è quello di fornire un mezzo di rapida consultazione che favorisca il ragionamento del medico e faciliti la giusta scelta del rimedio.

Di tale impostazione clinica repertoriale era stato fautore già venti anni fa lo stesso Antonio Santini che, forte della sua vasta e profonda esperienza medica, ne gettò le basi.

Si sono volute pertanto evidenziare le potenzialità terapeutiche dell'omeopatia che non sono limitate, come spesso si pensa a “diarrea, tosse, allergia e poco di più” ma che interessano campi molto più ampi come le patologie autoimmuni, degenerative e tutte le patologie croniche in genere.

Questo approccio ovviamente non si pone in antitesi ma, al contrario, rappresenta un'eccellente opportunità di collaborazione con la terapia tradizionale.

Si è cercata l'integrazione tra una impostazione clinica moderna e lo studio sistematico, proprio dell'omeopatia, di sintomi e modalità in modo tale che tale repertorio possa essere utile al medico nella sua pratica quotidiana e valido strumento di approfondimento del suo sapere.

Prima di concludere ritengo opportuno ribadire che la visione omeopatica diatesico-costituzionalistica europea e italiana (vedi Pende) ben si integra con la concezione Omeopatica. Questa impostazione riduce la possibilità di errore nella scelta del rimedio e consente di avvicinarsi quanto più possibile all'individuazione del medesimo.

Mi auguro che questo libro possa essere di stimolo per ulteriori studi e approfondimenti.

Infine desidero rivolgere un ringraziamento affettuoso alla mia segretaria, signora Clara Rusticelli, già segretaria del Prof. Santini, che ha sempre dimostrato impegno e amore verso l'Omeopatia.


Omeopatia clinica - repertorio e costituzioni  Dario Chiriacò Antonio Santini  Nuova Ipsa Editore
 
Omeopatia clinica - repertorio e costituzioni

Dario Chiriacò, Antonio Santini



torna suIntroduzione Autore

Questo lavoro nasce dal mio desiderio di contribuire allo sviluppo di un'omeopatia moderna e di riaffermare la grande potenzialità di questo metodo terapeutico correttamente applicato.
Non solo in ricordo dell'amato Prof. Antonio Santini, ma per la giusta lettura del Repertorio, si è ritenuto opportuno farlo precedere dalle “Lezioni di metodologia clinico terapeutica omeopatica: Dottrina Omeopatica in correlazione con la Dottrina delle Costituzioni Umane”, fondamentale opera del Maestro.
La lettura di questa prima parte, ora pubblicata anche per volontà dell'amico e collega Pierglauco Santini, figlio del Maestro, rappresenta un punto cardine nell'acquisizione di una impostazione clinica omeopatica moderna, in chiave diatesico-costituzionalistica e punto irrinunciabile di chiarezza e approfondimento per il medico.
L'obiettivo della seconda parte è quello di fornire un mezzo di rapida consultazione che favorisca il ragionamento del medico e faciliti la giusta scelta del rimedio.
Di tale impostazione clinica repertoriale era stato fautore già venti anni fa lo stesso Antonio Santini che, forte della sua vasta e profonda esperienza medica, ne gettò le basi.
Si sono volute pertanto evidenziare le potenzialità terapeutiche dell'omeopatia che non sono limitate, come spesso si pensa a “diarrea, tosse, allergia e poco di più” ma che interessano campi molto più ampi come le patologie autoimmuni, degenerative e tutte le patologie croniche in genere.
Questo approccio ovviamente non si pone in antitesi ma, al contrario, rappresenta un'eccellente opportunità di collaborazione con la terapia tradizionale.
Si è cercata l'integrazione tra una impostazione clinica moderna e lo studio sistematico, proprio dell'omeopatia, di sintomi e modalità in modo tale che tale repertorio possa essere utile al medico nella sua pratica quotidiana e valido strumento di approfondimento del suo sapere.
Prima di concludere ritengo opportuno ribadire che la visione omeopatica diatesico-costituzionalistica europea e italiana (vedi Pende) ben si integra con la concezione Omeopatica. Questa impostazione riduce la possibilità di errore nella scelta del rimedio e consente di avvicinarsi quanto più possibile all'individuazione del medesimo.
Mi auguro che questo libro possa essere di stimolo per ulteriori studi e approfondimenti.
Infine desidero rivolgere un ringraziamento affettuoso alla mia segretaria, signora Clara Rusticelli, già segretaria del Prof. Santini, che ha sempre dimostrato impegno e amore verso l'Omeopatia.


Omeopatia clinica - repertorio e costituzioni  Dario Chiriacò Antonio Santini  Nuova Ipsa Editore
 
Omeopatia clinica - repertorio e costituzioni

Dario Chiriacò, Antonio Santini



torna suPresentazione

Quando il Prof. Dario Chiriacòmi ha chiesto se avrei accettato di scrivere una breve presentazione al suo Repertorio Clinico Omeopatico, mi sono sentito subito molto grato per questo gesto di amicizia e di stima.

L'Omeopatia contiene nel proprio esistere molte sfaccettature, molti modi di lettura, interpretazioni e spesso anche contrasti. Tutto questo modo di essere è tipico di discipline che hanno nel proprio codice genetico la forza di una verità mai acquisita definitivamente e la capacità di innovarsi mantenedosi fedele ai principi fondanti.

Appartengono dunque all'Omeopatia sia le disquisizioni teoriche, talvolta infuocate, quanto le prassi cliniche dove il fervore si stempera di fronte al malato che chiede di essere aiutato a guarire. Nella mia ormai lunga militanza in questo settore, ho avuto la fortuna di incontrare numerosi professionisti e con molti di loro si è instaurato un rapporto di reciproco rispetto, di stima, e spesso di amicizia.

Nel corso degli anni ho approfondito la conoscenza e la collaborazione con Dario Chiriacò, uomo di cui ho imparato presto ad apprezzare le doti umane di intelligenza, di simpatia e di schiettezza e le capacità professionali di medico e di docente. Soprattutto di omeopata al servizio delle proprie convinzioni, ma anche attento e rispettoso ascoltatore delle opinioni altrui. Mi piace, quindi, dare il benvenuto a questo Repertorio Clinico Omeopatico che nasce con l'obiettivo di dare al medico un ambito in cui muoversi nell'applicazione pratica dell'Omeopatia e in tale ottica evidenzia i rimedi più frequentemente utilizzati dai Maestri per affrontare una determinata patologia. Non va, quindi, a scavalcare l'impostazione costituzionalista dell'Autore bensì a ricordare o a spiegare quali sono i rimedi che il clinico andrà a prescrivere tenendo presente modalità, costituzione e diatesi.

Svolgerà pertanto il compito di "sistema di sicurezza" ma senza escludere in alcun modo il ragionamento "Clinico-Diatesico-Costituzionalista" che è alla base di ogni prescrizione. Inoltre svolgerà un importante ruolo di stimolo all'approfondimento per il medico che, tra i rimedi suggeritii dal Repertorio, ne noterà alcuni meno presenti alla sua memoria.

A questa che era la traccia di partenza dell'opera, l'Autore ha voluto aggiungere, o più precisamente far precedere il Repertorio, dalla riedizione delle "Lezioni di metodologia clinico-terapeutica omeopatica" del Prof. Antonio Santini, senza nulla togliere o aggiungere.

E' un importante arricchimento dell'opera che Dario Chiriacò ha voluto come doveroso riconoscimento alla grande figura del Prof. Santini e come occasione per l'Omeopata di riattingere, di prima mano, all'impostazione diatesico-costituzialista di colui che ne èè stato il fondatore in Italia.

I corsi o le lezioni di cui Chiaricò assicura la gestione o la direzione didattica, nei caposaldi teoretici si basano sull'impostazione del suo maestro Antonio Santini e che, purtroppo, ha pubblicato solamente le succitate "Lezioni" post mortem, per merito del figlio Pierglauco Santini e di Chiriacò stesso.

L'opera, dunque, nasce dalla sintesi di questi due aspetti così fondamentali tanto per il giovane quanto per il più esperto omeopata.

Dario Chiriacò porta la propria esperienza e il proprio sapere e li offre all'attenzione di chi vuole approfondire le proprie conoscenze sull'Omeopatia.

Tutte le opere di ingegno sono ben venute, ma lo sono ancora di più se, come in questo Repertorio, all'idea di aggiunge la chiarezza  delle proposta e la semplicità della lettura.

Valentino Corradi Dell'Acqua


Omeopatia clinica - repertorio e costituzioni  Dario Chiriacò Antonio Santini  Nuova Ipsa Editore
 
Omeopatia clinica - repertorio e costituzioni

Dario Chiriacò, Antonio Santini



torna suPrefazione

Antonio Santini, mio padre, maestro di Omeopatia, è stato il fondatore della Scuola Italiana di Omeopatia Costituzionale.

Nel primo dopoguerra sotto la guida del Dott. Gaetano Gagliardi egli iniziò come medico omeopatico unicista (un solo farmaco, una sola dose).

L'esperienza giornaliera di medico, il seguire, come assistente volenteroso di apprendere, Cesare Frugoni nella visita presso la Clinica Medica, formò sempre più netta in lui l'idea che ogni individuo abbia un suo modo peculiare, particolare di reagire alle malattie, agli stress della vita.

In seguito notò che gruppi d'individui reagivano in modo "simile", ammalavano spesso della stessa malattia e che in essi erano più efficaci certi farmaci omeopatici piuttosto che altri.

L'ultimo passo fu cercare, sperimentare, capire, raggruppare i farmaci più idonei per ciascuna delle quattro costituzioni: i farmaci a radicale carbonico per il brevilineo astenico, i farmaci a radicale sulfurico per il brevilineo stenico.... Nacque così la Medicina Costituzionale Omeopatica Italiana.

Alla sua morte, avvenuta nel novembre 1989, sentii la responsabilità di dare alle stampe le sue "Lezioni di Metodologia Clinico-Terapeutica Omeopatica" e ora, dopo venti anni, con piacere ho condiviso l'idea della nuova pubblicazione di quest'opera con l'amico Dario, suo migliore allievo.

E' a Dario Chiriacò, sicuro delle sue capacità e del suo affetto per il maestro, che spetta il compito di portare avanti, anche con la pubblicazione di questo repertorio, le idee di mio padre e le sue concezioni clinico terapeutiche.

Pierglauco Santini


Omeopatia clinica - repertorio e costituzioni  Dario Chiriacò Antonio Santini  Nuova Ipsa Editore
 
Omeopatia clinica - repertorio e costituzioni

Dario Chiriacò, Antonio Santini






CATEGORIE LIBRI


I clienti che hanno scelto questo prodotto hanno acquistato anche...