Vivere a Pieno

Scienza e pratica per raggiungere salute, prestazione e felicità

 
Novità
Vivere a Pieno  Filippo Ongaro   Roi Edizioni
  • 16,00
  • Disponibilità Immediata. Pronto per la spedizione



torna suDescrizione

Perché è così difficile dedicarci con costanza alle cose che ci fanno bene e rinunciare a quelle che ci fanno male?

Da anni riceviamo consigli su tutto: che cibi scegliere, come cucinare, come fare attività fisica, come dormire, come svegliarci e come disintossicarci. Tutti sappiamo che i broccoli fanno meglio delle patatine fritte e che fare ginnastica è più salutare che guardare la televisione.

Eppure in pochissimi riescono a cambiare davvero. Viviamo più a lungo, ma ci ammaliamo prima e in molti casi la nostra esistenza non è né felice né piena di energia: solo più lunga.

Sfruttando l'esperienza di medico, la formazione come coach e il lavoro nel mondo dell'alta prestazione, Filippo Ongaro dà vita con questo libro a una disciplina nuova: il coaching della salute. E offre un sistema completo di strumenti, riflessioni e pratiche per potenziare la salute e raggiungere un grado più elevato di soddisfazione personale, benessere e prestazione psicofisica.

Un approccio che Ongaro usa da tempo nella pratica clinica e che unisce le strategie di cambiamento personale tipiche del coaching strategico con le conoscenze scientifiche più recenti nelle neuroscienze e nella psicologia dei comportamenti.

Allacciati le cinture e preparati a un percorso entusiasmante alla scoperta di te stesso. A trarne beneficio non sarà solo la salute, ma il tuo benessere complessivo.


INDICE DEL LIBRO
Vivere a pieno
Vivere la vita a pieno
Scoprire te stesso
Cos'è la motivazione
Gli obiettivi non sono tutti uguali
Condizionamenti e adattabilità
Scopri il tuo ikigai
Dove sta il tuo vero potere
La tua carta dei valori caratteriali
I conflitti interni che ci bloccano
Carattere e abitudini
Ogni giornata è una vita in miniatura
Ripetere, rischiare e recuperare
Semplificare, semplificare e semplificare ancora
Oltre la paura
Sviluppare la capacità di interazione sociale
La felicità non è uno stato ma un'abitudine
Gestire l'impulsività e rimanere motivati
La tua personalità determina il tuo livello di benessere
Profondità e non superficialità
Ognuno di noi può fare la differenza
Apprendimento, cambiamento e crescita
La strategia dei piccoli passi
Le  mosse verso la positività
Coltivare la concentrazione mentale
Scoprire i tuoi veri bisogni
Creare vera soddisfazione
La pratica del diario
Ottenere il massimo
Evita chi succhia il tuo tempo e la tua positività
Trasformare il rapporto con se stessi
Trasformare il rapporto con gli altri
Gestire i conflitti
Superare le emozioni che ti bloccano
Dalla trappola del non scegliere alla potenza delle decisioni
I bisogni che tutti abbiamo
Le fasi della vita e le relative domande chiave
Ricostruire la propria vita quotidiana
Essere duri senza perdere la tenerezza
Stai dando il meglio te?
Il potere della rinuncia per riprendere controllo
Imparare a ridere
Assaporare la vita
Sii sempre gentile
Dolore e piacere: le forze che plasmano la vita
Conclusioni
Appendice: I fondamenti di una vita sana
Il destino nelle nostre mani: l'epigenetica
Nutrizione potenziativa
Integrazione alimentare
Allenamento fisico
Tecniche di gestione dello stress e della mente


Vivere a Pieno  Filippo Ongaro   Roi Edizioni
 
Vivere a Pieno
Scienza e pratica per raggiungere salute, prestazione e felicità

Filippo Ongaro



torna suIntroduzione

La qualità di un'esistenza si capisce in modo compiuto solo alla sua fine. Questa potrebbe essere una grossa fregatura. Quando ti volti indietro e realizzi che avevi una sola chance e che te la sei giocata, non c'è purtroppo più nulla da fare. Ecco perché è fondamentale arrivare presto, il prima possibile, a capire come vivere al meglio.

Tutto dipende dalle nostre scelte nel corso dei giorni e degli anni, dalle decisioni che prendiamo o che evitiamo di prendere.

Questo libro ha la funzione di fornirti una serie di strumenti pratici e operativi per portarti a questo obiettivo. Strumenti che ho imparato sulla mia pelle, che ho studiato e che ho avuto modo di utilizzare su migliaia di pazienti e persone in genere nel corso degli anni. Strumenti che derivano in buona parte dalle mie esperienze lavorative e cliniche con astronauti, militari d'élite, atleti e manager di altissimo livello.

Sì, perché da anni non mi limito a visitare e prescrivere cure preventive ma tento, con ogni persona, di raggiungere un nuovo livello di consapevolezza e di prestazione psico-fisica, di andare oltre i limiti di una errata gestione di sé per far raggiungere a tutti il massimo del loro potenziale.

Ogni persona infatti può imparare a migliorarsi, ognuno di noi può riuscire a raggiungere i propri obiettivi, che siano di salute o di vita in generale, se in possesso degli strumenti giusti. E certamente tra questi strumenti spicca per importanza la conoscenza di sé. Centrale nella cultura greca, è l'idea che non si possa creare una vita di valore senza un'approfondita consapevolezza di chi siamo, di che cosa vogliamo dalla vita stessa e, ancora di più, di che cosa possiamo dare e di come possiamo arricchire quelli che incrociamo lungo il nostro cammino e quindi il mondo in senso lato.

Abbiamo perso questa abitudine di ricercare l'equilibrio interiore. In un'epoca in cui siamo dominati dalla fretta, dal multitasking, dalla pressione costante di notizie negative, le nostre reazioni emotive interne non possono che essere tendenti all'ansia, alla tensione, alla negatività e perfino, a volte, al panico. Siamo spugne che assorbono tutto dall'ambiente, come da piccoli, così anche da adulti. Però possiamo adattare la nostra risposta e imparare a modulare il risultato finale rispetto all'ambiente a cui siamo esposti.

Questa “modulazione” non avviene per caso, non è frutto della fortuna o della genetica. Si realizza favorevolmente solo se siamo in grado di portare a termine un lavoro su noi stessi, un lavoro finalizzato alla creazione di un'architettura interiore idonea a vivere la vita a pieno.

Questo lavoro è il centro del percorso di formazione dei top perfomers ma è, in misura ancora maggiore, il lavoro che ha caratterizzato lo sviluppo spirituale dell'uomo e che si manifesta così bene in persone come Madre Teresa di Calcutta, Gandhi, Mandela, Martin Luther King, insomma quei personaggi che sono rimasti nella storia per la loro passione, per il loro altruismo e per il coraggio di arrivare alla morte per un ideale in cui credevano.

Questo tipo di persone, partendo da un'approfondita conoscenza di se stessi, imparano a esercitare spontaneamente e senza sforzo un elevato grado di controllo sulle proprie risposte interne e quindi sui comportamenti esterni, in maniera quasi indipendente dalle circostanze.

A volte gli esseri umani sono capaci di cose eccezionali. Gesti eroici, scelte incredibili, azioni di vero coraggio in guerra, per salvare qualcuno, magari uno sconosciuto, oppure per salvare se stessi.
Chi ha visto il film 127 ore ha ben chiaro di cosa sto parlando. È la storia vera di un rocciatore americano di ventisette anni, Aron Ralston, che è vittima di un incidente e rimane incastrato con il braccio destro sotto un masso. Passa in questa condizione cinque interi giorni, 127 ore appunto, riprendendo gran parte del suo calvario con una telecamera digitale.

Disidratato e stremato, Ralston è convinto di morire, ma in fondo al cuore il suo desiderio di sopravvivenza prevale e lo porta a trovare la forza sovrumana di amputarsi il braccio per liberarsi. Taglia pelle, fasce muscolare e nervi con un coltellino da campeggio, ma arrivato all'osso capisce che così gli sarà impossibile farcela. Ma non molla. Decide di fare leva sulla roccia per spezzare l'osso di netto e ci riesce. Liberatosi percorre a piedi ancora dodici chilometri per uscire dalla gola in cui si trovava, fino a quando non incontra due escursionisti in grado di chiamare l'elicottero di salvataggio. Aron Ralston ce l'ha fatta e oggi continua a scalare le montagne che ama grazie ad un arto artificiale. È una storia incredibile e per certi aspetti anche agghiacciante. Ma ce ne sono molte di simili. L'essere umano ha risorse nascoste di potenza, controllo, concentrazione, forza e resistenza, che gli permettono prestazioni straordinarie ed incredibili.

In un mondo sempre più colorato e luccicante, ma sottile e fragile come un foglio di carta, non possiamo che diventare affilati e precisi come un tagliacarte per trovare la nostra strada. In un territorio sempre più ricco di ostacoli non possiamo che essere inarrestabili come l'acqua che tutto avvolge e tutto supera.

Ma per attingere a tutte queste risorse occorre conoscere il codice segreto per aprire la cassaforte: come impostare un lavoro che rafforzi la nostra architettura interiore. È da qui che inizieremo il nostro percorso.


Vivere a Pieno  Filippo Ongaro   Roi Edizioni
 
Vivere a Pieno
Scienza e pratica per raggiungere salute, prestazione e felicità

Filippo Ongaro






CATEGORIE LIBRI