Yoga delle Mani

I Mudra per migliorare la salute e l'energia vitale

 
Novità
Yoga delle Mani  Andrea Christiansen   Macro Edizioni
  • 12,90
  • Affrettati! Solo 2 disponibili in pronta consegna



torna suDescrizione

Cosa sono i mudra?
Spesso definiti come sigilli, o simboli, sono gesti delle mani tanto semplici quanto potenti, in grado di agire ad un livello molto profondo sia sul corpo, sia sullo spirito.
Generalmente sono abbinati a meditazioni, di cui intensificano gli effetti, o inseriti in una sequenza di asana per risvegliare l'energia, o favorire il rilassamento; in realtà, i mudra, possono costituire una pratica a sé: lo yoga delle mani.

Quindi, si può fare yoga usando solo le mani? Comodamente seduti, o addirittura sdraiati?
Assolutamente si, per questo i mudra sono davvero alla portata di tutti!

E i benefici che se ne ricavano sono davvero considerevoli: si possono prevenire e risolvere moltissimi dei più comuni disturbi di salute e della sfera emozionale, si può sperimentare un rilassamento profondo e ritrovare la propria centratura.

Yoga della Mani è un manuale agile e completo, con esempi chiari e indicazioni precise; offre un solido supporto per apprendere questa antichissima pratica, migliorare la propria salute e aumentare l'energia vitale, grazie a:
- 40 mudra terapeutici per altrettanti disturbi
- tecniche di purificazione
- consigli pratici e ricette
- esercizi di pranayama
- oltre 50 fotografie e disegni


Yoga delle Mani  Andrea Christiansen   Macro Edizioni
 
Yoga delle Mani
I Mudra per migliorare la salute e l'energia vitale

Andrea Christiansen



torna suIndice del libro

Prefazione
1. Mudra e yoga
L'origine dei mudra
Mudra yoga
Meditazione con i mudra
I mudra nella vita quotidiana
L'approccio ai mudra
I mudra e la musica
2. Mudra terapeutici per...
Disturbi del sistema immunitario
Immunodeficienza
Disturbi del sistema nervoso
Neuropatie
Disturbi dell'apparato cardiocircolatorio
Disturbi cardiaci
Pressione bassa e alta
Disturbi dell'apparato gastrointestinale ed epatobiliare
Colecistopatia
Disintossicazione
Disturbi gastrici
Disturbi intestinali
Dolori emorroidali
In linea con i mudra
Inappetenza
Mal di pancia e flatulenze
Malattie epatiche
Nausea
Disturbi dell'apparato osteoarticolare
Artrosi
Mal di schiena
Malattie reumatiche
Disturbi dell'apparato respiratorio
Asma bronchiale
Malattie bronchiali
Malattie delle vie respiratorie
Raffreddori
Sinusiti frontali e mascellari
Disturbi dell'apparato uro-genitale
Disturbi della funzione renale
Disturbi della vescica
Malattie tipicamente maschili o femminili
Menopausa
Disturbi della psiche e della sfera emozionale
Aggressività
Apatia
Depressione
Disturbi del sonno
Inquietudine interiore
Miglioramento dello stato di benessere
Realizzazione dei desideri
Stress nella vita quotidiana
Disturbi dermatologici
Malattie cutanee
Disturbi otorinolaringoiatrici
Attacchi di vertigini
Disturbi di deglutizione e di gola
Mal di testa
Otalgie e tinnito
3. Mudra per la vita quotidiana
Crearsi i propri mudra
Mudra con i bambini
Una sequenza di mudra per la vita di ogni giorno
4. Dhauti: la purificazione interna
Purificazione delle vie respiratorie
Purificazione degli organi dell'apparato digerente
5. Pranayama: la forza vitale del respiro
Esercizi di respirazione per una vita sana
6. Consigli pratici e ricette per guarire
Elenco dei disturbi più comuni
Affermazioni
Una panoramica dei mudra
Bibliografia
Indice dei nomi


Yoga delle Mani  Andrea Christiansen   Macro Edizioni
 
Yoga delle Mani
I Mudra per migliorare la salute e l'energia vitale

Andrea Christiansen



torna suPrefazione - Andrea Christiansen

Per molto tempo ho conosciuto i mudra solo nell'ambito della meditazione, finché Gertrud Hirschi, esperta di mudra e autrice svizzera, mi ha fatto notare come li si possa integrare a meraviglia e senza problemi nella vita quotidiana e usarli per curare disturbi fisici e psichici.

Il primo notevole successo nel trattamento con i mudra l'ho avuto poco dopo, quando il Mukula Mudra ha risolto un acuto e doloroso blocco del flusso biliare in una mia paziente. Da quella volta in poi non c'è più stato un giorno senza mudra: se non riuscivo ad addormentarmi mantenevo un mudra per calmare la mente; se mi capitava una giornata piena di appuntamenti con poco tempo per me stessa, utilizzavo ogni pausa per una breve meditazione con i mudra, dopodiché mi sentivo di nuovo fresca e concentrata.

Per un certo periodo ho lavorato con bambini della scuola materna e delle elementari, e mi sono accorta che i piccoli tendono spesso a congiungere le mani: sanno istintivamente che cosa gli fa bene e, attraverso la posizione delle mani, riportano inconsciamente le loro energie a fluire nel modo giusto. Se per esempio sono stanchi, si massaggiano energicamente le dita; se cercano protezione e tranquillità, tengono in una mano le dita dell'altra. Anche gli adulti si tengono inconsapevolmente le dita quando, seduti in autobus o sul tram, sono immersi nei loro pensieri.

Il nostro mondo quotidiano è molto frenetico, spesso nel corso della giornata non troviamo neanche un minuto da dedicare alla quiete e alla riflessione. Anche se per essere pienamente efficaci i mudra devono essere mantenuti a lungo e in una situazione tranquilla, un breve esercizio con le dita è già sufficiente per riarmonizzare un po' le energie del corpo, per esempio mentre state aspettando l'ascensore.

A volte è proprio questo piccolo stimolo a impedire che un disturbo dello stato psicofisico si trasformi in una malattia, come una tessera del domino che ne mette in moto altre. Invece di irritarti per i tempi di attesa, considerali un regalo: pratica un mudra e renditi conto che quel momento di attesa è un momento speciale tutto per te.

Nella mia pratica terapeutica consiglio spesso i mudra allo scopo di favorire la partecipazione attiva del paziente al processo di guarigione. Chi è disposto a concedersi più considerazione e attenzione, invece di ricorrere subito a una pastiglia in presenza del più piccolo disturbo, ha maggiori probabilità di mantenersi a lungo in salute. L'aspetto fantastico dei mudra è che non richiedono un gran dispendio di energia e neppure complicati esercizi ginnici. Ciò significa che anche le persone malate e disabili possono usare pienamente le proprie forze.

Non preoccuparti se non riesci a tenere bene a mente certe posizioni complesse delle dita: già tenere un singolo dito con l'altra mano produce un miglioramento della tua condizione.

Devi solo ricordare quali emozioni vengono attribuite alle varie dita:
- il pollice regola le preoccupazioni
- l'indice attenua la paura
- il medio fa sbollire la collera
- l'anulare consola la tristezza e
- il mignolo frena l'eccesso di zelo.

Come i genitori possono formare dei mudra con le dita dei loro bebé e mantenere la posizione, è anche possibile aiutare un adulto ad eseguire gli esercizi con le mani se lui non è più in grado di farlo da solo.
Un'esperienza particolarmente bella consiste nel praticare un mudra con il proprio partner. Provate insieme il mudra dell'amore: posa la mano sinistra in mezzo al petto del tuo partner, che farà la stessa cosa con te. Poi agganciate i mignoli della mano destra nel gesto dell'unione. Chiudete gli occhi e immaginate di sentire l'energia del cuore che comincia a fluire fra voi. Non è un modo meraviglioso per entrare nel mondo dei mudra?
Ti auguro una piacevole esperienza.

Andrea Christiansen


Yoga delle Mani  Andrea Christiansen   Macro Edizioni
 
Yoga delle Mani
I Mudra per migliorare la salute e l'energia vitale

Andrea Christiansen






CATEGORIE LIBRI