Compagni di viaggio

Come adulti e bambini insieme possono aiutarsi a guarire

 
Compagni di viaggio  Elena Balsamo   Il Leone Verde
  • 20,00
  • Disponibilità Immediata. Pronto per la spedizione



torna suDescrizione

L'autrice dei best-seller “Sono qui con te” e “Libertà e amore”, dopo aver affrontato i temi del maternage e dell'educazione, in questo suo ultimo libro rivolge la propria attenzione al settore della salute esplorandolo in modo del tutto nuovo, con l'originalità che le è propria.

Basandosi sulla sua personale esperienza sia di medico che di “paziente”, Elena Balsamo offre al lettore non solo una panoramica chiara ed esauriente dei diversi strumenti terapeutici alternativi a disposizione della famiglia e in particolare della coppia mamma-bambino, in modo da aiutarla a compiere scelte consapevoli, ma anche numerosi spunti di riflessione sul significato della malattia e sul messaggio contenuto nei sintomi, per trasformare, come lei ha fatto, la sofferenza in occasione preziosa di apprendimento ed evoluzione.

Perché – e questo è il messaggio rivoluzionario di questo volume – la salute dei bambini è strettamente collegata a quella dei genitori: i bambini piccoli si ammalano perlopiù perché riflettono come specchi le tematiche irrisolte degli adulti che li circondano.

Per crescere sani e felici i bambini non hanno bisogno di farmaci ma di genitori che abbiano il coraggio di trasformare in profondità se stessi, affrontando la loro sofferenza e curando le ferite dell'anima, che sono la vera causa di tutte le malattie e i malesseri.

Questo non è quindi un manuale di salute olistica per genitori, che offre facili ricette preconfezionate, ma un vero e proprio libro-medicina che invita a riflettere e a risvegliarsi, a osare e mettersi in gioco, che tocca il cuore e, per risonanza, aiuta a ritrovare la propria autentica essenza, a sviluppare le proprie risorse, a far fiorire i propri talenti, permettendo così anche ai bambini di diventare ciò che sono chiamati ad essere… Non c'è altra strada per guarire.

 

INDICE DEL LIBRO
Introduzione
Prologo
Che cos'è la salute?
Canto Navajo di guarigione
La malattia, maestra incompresa
I livelli di malattia
Cambiare le lenti agli occhiali
La malattia come dono
Quando si è ammalati è importante ricordarsi che:
Il linguaggio segreto dei sintomi e il simbolismo del corpo
Il corpo che parla
Il simbolismo del corpo
Il valore dei sintomi
Le domande di Lise Bourbeau
Ansia e depressione, epidemie del xxi secolo…
Ansia: la grande torturatrice
Depressione: il muro del pianto
Il dolore dell'anima
Traumi e sindrome da stress post-traumatico
Fisiologia del trauma
Attacco, fuga e paralisi
I traumi prenatali, questi sconosciuti
Guarire dal trauma si può!
Come prevenire i traumi
Sintomi tipici dei gemelli superstiti:
Omaggio ai piccoli prematuri
La teoria delle risonanze
Le coliche gassose, queste sconosciute
La teoria delle risonanze
A proposito di risonanze…
La borsa delle storie
Sacralità della nascita, sacralità della morte
Gli invisibili
Canto Navajo
Suggerimenti per chi arriva e per chi va….
Preparare lo zaino e mettersi in viaggio
Il viaggio interiore
Cosa mettere nello zaino?
Mappe per orientarsi
La Ruota di Medicina, simbolo di saggezza
Le stelle dentro di noi, ovvero la carta natale astrologica…
Una bussola nella notte: il potere dei sogni
Le provviste per il viaggio: alla scoperta delle risorse
Alla ricerca delle risorse
Decalogo per mamme stanche e avvilite
La bellezza come terapia
La via della bellezza
La creatività come terapia
La scrittura e la poesia come terapia
Della poesia e dei poeti
Le storie come terapia
C'era una volta…
Raccontami la tua storia…
Un mondo di storie, storie dell'altro mondo…
Nati per leggere, ovvero i libri come terapia
Biblioterapia
L'arte come terapia
La musica come terapia
La musica come risorsa
Il cibo come terapia
Il movimento come terapia
Una proposta pionieristica: bambini e Qi Gong
L'acqua come terapia
Acqua e salute
Acque sacre
Il pianeta blu
Il riordino come terapia
Bambini e ordine
L'arte del riciclaggio spirituale
L'educazione come terapia: la via di Maria Montessori
Il futuro è nelle mani dei bambini
Consapevolezza e meditazione come terapia
Bambini e consapevolezza
Il potere terapeutico dell'amore
Il potere immunostimolante dell'amore
Intreccio di cuori
Tutto l'universo obbedisce all'amore
Quando l'amore è morto…
L'amore non muore mai
Reimparare ad amare
I tre volti di Dio
Libertà è amore
Innamoramento e relazioni
Piccolo e grande amore
La via dell'Amore
La gioia come terapia
La gratitudine come terapia
Indicazioni stradali: quale terapia?
Un mondo di energie
Attenzione ai trabocchetti
Questa via ha un cuore?
La vera terapia
Una guida per procedere: quale terapeuta?
Curare la famiglia: come genitori e bambini possono aiutarsi a guarire
Donne che amano troppo
Tana libera tutti!
Il maternage interiore
Attaccamento e ciò che ne consegue…
Il bambino emozionale ferito
Tutto ciò che avreste voluto sapere sulle relazioni e che nessuno vi ha mai detto…
Guarigione
La Logosintesi: ovvero la parola come terapia
Lo Jin Shin Do: la Via dello Spirito Compassionevole
Bambini e Jin Shin Do
La Casa della salute: prevenire è meglio che curare…
La Casa della salute
L'omeopatia: una medicina “amica dei bambini”
Un approccio “montessoriano”…
I fiori di bach: un aiuto dal cielo…
Edward Bach, medico dell'Anima
Lo spirito dei fiori
Utilizzo pratico dei fiori di Bach: qualche esempio
Il rimedio per le emergenze
Il massaggio come terapia
Massaggio e culture
Riflessologia plantare
La terapia biodinamica cranio-sacrale
Il viaggio dell'Anima: partenza e atterraggio…
Della partenza…
…e dell'atterraggio
Caso clinico o storia di una vita?
Epilogo
Appendice
Care anime coraggiose… non perdetevi d'animo


Compagni di viaggio  Elena Balsamo   Il Leone Verde
 
Compagni di viaggio
Come adulti e bambini insieme possono aiutarsi a guarire

Elena Balsamo



torna suIntroduzione

Tutto ciò che deve riferire uno scrittore è semplicemente un po' di esperienza umana, che sia poeta, filosofo o uomo di scienza. Il massimo uomo di scienza è l'uomo più vivo, la cui vita è l'evento più grande.” - H. D. Thoreau

Nella ricerca della saggezza il primo stadio è il silenzio, il secondo l'ascolto, il terzo il ricordo, il quarto la pratica, il quinto l'insegnamento” - Solomon Ibn Gabirol

Siamo tutti compagni di viaggio su questa terra” - A. Shenandoah

 

Sono un medico, più precisamente una pediatra che si occupa da anni del benessere della coppia mamma-bambino, ma non è solo in questa veste però che ho deciso di scrivere le pagine che vi accingete a leggere. Le ho scritte infatti dopo aver vissuto l'esperienza di chi solitamente nella mia professione sta dall'altra parte: colui che siamo abituati a chiamare “il paziente”. Le ho scritte “nel mezzo del cammin di nostra vita”, quando, a causa di una serie di problemi di salute durati per parecchi anni, per citare le parole del sommo poeta, “mi ritrovai per una selva oscura, che la diritta via era smarrita” e occorreva urgentemente ritrovarne un'altra.

Il malessere e la sofferenza emotiva mi hanno portato a iniziare una lunga ricerca nel tentativo di trovare soluzioni ai problemi che mi affliggevano ma col passare del tempo mi sono resa conto che quello che avevo intrapreso, o meglio in cui la vita mi aveva all'improvviso catapultato, non era altro che un lungo viaggio iniziatico alla scoperta di me. In fondo un ritorno alle origini per ritrovare il mio vero volto.

E giacché non si può insegnare agli altri se non ciò che si è appreso per esperienza diretta su di sé, ho dovuto peregrinare a lungo per potervi oggi trasmettere quanto ho, con grande fatica e tenace lavoro, imparato.

Lo faccio con grande umiltà, perché il percorso che ho effettuato mi ha portato a comprendere che sulle strade della vita si può essere solo compagni di viaggio. Chi ha già sperimentato un certo cammino può aiutare coloro che vi si avventurano per la prima volta ma solo condividendo con loro la sua personale esperienza, poi ognuno è chiamato a proseguire per conto proprio.

Questo vale anche per i genitori: anche loro infatti sono per i propri figli dei “compagni di viaggio”, che li affiancano, sostenendoli, sulle strade della vita.

Con questo volume ho voluto proporre alle mamme e ai papà qualcosa di semplice e facilmente accessibile, anche a quanti di loro per la prima volta si accostano a queste tematiche: non quindi un testo per esploratori consumati ma per principianti desiderosi di mettersi in cammino e bisognosi di una guida da portare con sé, una sorta di vademecum.

Ho pensato soprattutto a quelle giovani coppie, oggi sempre più numerose, che si accostano alla maternità/paternità con crescente consapevolezza e con tanta voglia di conoscere, imparare e sperimentare nuove strade e nuove modalità di cura dei loro piccoli. Mi si apre il cuore ogni volta che le incontro nel corso del mio lavoro: sono veramente una speranza per il futuro su cui investire il nostro tempo e le nostre energie.

È per loro che ho scritto Sono qui con te, per aiutarle ad accogliere nel miglior modo possibile i bambini che stanno aspettando e comprendere sempre più quelli che hanno già messo al mondo. E sempre a loro ho dedicato Libertà e amore, per accompagnarle nel percorso della crescita dei loro figli, mostrando vie educative alternative a quelle tradizionali, strade nuove da provare a percorrere con coraggio e con fiducia.

Mi sono accorta però che mancava ancora qualcosa: un buon maternage e una educazione a misura di bambino sono la base fondamentale del suo benessere ma c'è un altro elemento che va preso in considerazione, vale a dire la “cura” quando qualcosa non è andato per il verso giusto. Che fare quando un bambino si ammala? Come affrontare le eventuali difficoltà a cui può andare incontro e prevenire quelle future? Che significato hanno i suoi sintomi?

Che cosa ci vogliono dire?
E ancora, che relazione c'è tra la salute del bambino e quella dei suoi genitori? Possiamo intervenire solo sul malessere dei nostri figli o dobbiamo andare a investigare anche sul nostro?
E quali mezzi possiamo utilizzare per prenderci cura nel modo più dolce ed efficace possibile della salute della coppia mamma-bambino?

Oggi come oggi abbiamo a disposizione una vasta gamma di strumenti terapeutici ma non sempre la scelta risulta facile perché orientarsi fra le tante proposte che il mercato ci offre non è cosa semplice. Lo so per esperienza diretta. Nel corso dei lunghi anni del mio “travaglio” interiore ho provato e sperimentato su di me più di una ventina di approcci terapeutici diversi: omeopatia, fitoterapia, fiori di Bach, ayurveda, agopuntura, pranoterapia, kinesiologia, terapia cranio-sacrale, osteopatia, metamedicina, psicoterapia, ipnosi, EMDR, EFT e ERT, costellazioni familiari, massaggio, riflessologia plantare, biodanza, tai-chi, qi-gong, jin shin do, logosintesi e meditazione. Ho avuto modo di conoscerne vantaggi e limiti. Spesso mi sono chiesta il perché di tutto questo mio peregrinare ma ora mi rendo conto che è stato utile anche per poter condividere la mia esperienza con chi si rivolge a me.

Quando ci si mette in viaggio si ha bisogno di una mappa, di una bussola e di cartelli stradali per orientarsi, ed è proprio quello che io intendo offrire con queste pagine. Poi ognuno dovrà trovare il proprio sentiero, la propria strada e avventurarsi da solo per luoghi sconosciuti. Non è facile in questi tempi in cui la confusione e il disorientamento regnano sovrani in ogni settore, forse ancora di più nel campo della salute e della terapia.

Nuove interessanti prospettive si aprono ma manca ancora una visione d'insieme che sappia cogliere il meglio da ogni disciplina o tecnica terapeutica e contemporaneamente fornire un approccio pratico, semplice, efficace e alla portata di tutti. È un po' quello che ho cercato di fare con il presente volume.

Ho tentato per esempio di gettare un ponte tra due ambiti che paiono molto lontani tra loro e che invece sono strettamente correlati quali medicina e spiritualità, basandomi sui dati e sulle ricerche più recenti in ambito di fisica quantistica e medicina vibrazionale ma anche sulla saggezza contenuta nelle tradizioni dei popoli nativi di tutto il mondo: gli ultimi custodi di valori e conoscenze che stanno per fortuna riemergendo con nuova forza e vigore.

Mi sono avvalsa dell'aiuto di preziosi collaboratori per addentrarmi in settori di non mia personale competenza come la musicoterapia, la terapia cranio-sacrale, il Qi Gong, lo Jin Shin Do e la riflessologia.
Ho corredato poi ogni capitolo con un “riquadro” contenente uno spunto di riflessione o un esercizio pratico da sperimentare (che ho collaudato e trovato personalmente utile) o qualche suggerimento terapeutico per poter fare da sé nei momenti di emergenza quando il pediatra non c'è…

Ho voluto quindi aggiungere un elemento nuovo al testo: ho voluto corredarlo di alcune preziose immagini, opera di Tommaso D'Incalci, che ritengo possano completarlo e dare ancora maggiore forza terapeutica alle mie parole, a cui lui riesce, così magicamente e delicatamente, a dare forma.

Ho cercato con questo mio lavoro di sfatare miti, di demolire pericolose illusioni delle quali io stessa, a volte, sono stata vittima. Sono convinta infatti che sia ora di svegliarsi dal lungo sonno in cui siamo stati immersi finora: solo se la Bella Addormentata che vive dentro ognuno di noi riuscirà ad aprire gli occhi anche tutti coloro che le stanno intorno ne trarranno giovamento.

“Diventa tu stesso il cambiamento che vuoi vedere nel mondo” diceva Gandhi. Una cosa è certa: non c'è alcuna possibilità di trasformazione della realtà che non passi attraverso la propria personale trasformazione. Ma perché ciò avvenga occorre spezzare l'incantesimo che ci tiene prigionieri in un sonno che dura da vite intere e l'unico strumento che può farlo è la consapevolezza unita all'amore.
Solo ritrovando l'energia della consapevolezza e dell'amore potrà accadere il miracolo.

Una volta mio figlio Noah, all'età di quattro anni, una sera mi disse “Mamma, costruiamo il Paradiso?” Nella loro congenita saggezza i bambini vedono ciò che agli adulti sfugge.
Sì, è possibile creare il paradiso in terra, trasformare la realtà in cui si vive in un paradiso, ma per poterlo fare occorre prima compiere una vera e propria rivoluzione interiore. A 360°. Occorre buttarsi e saltare, correre dei rischi, accettare l'incertezza, affrontare l'avventura.

La scelta è comunque e sempre solo nostra. A qualcuno di noi è chiesto di fare da apripista sulla neve fresca, ad altri di seguire sentieri già tracciati, ma tutti, indistintamente, possiamo essere compagni in questo affascinante viaggio chiamato Vita.


Compagni di viaggio  Elena Balsamo   Il Leone Verde
 
Compagni di viaggio
Come adulti e bambini insieme possono aiutarsi a guarire

Elena Balsamo






CATEGORIE LIBRI