Patologie Acute ed Emergenze Cliniche in Omeopatia

Guida pratica al trattamento

 
  • 12,67 invece di € 14,90 Sconto del 15%
  • Disponibilità Immediata. Pronto per la spedizione



torna suDescrizione

Questo libro vuole essere una guida pratica alla prescrizione omeopatica nelle malattie acute e nelle emergenze.
Il Dr. Alok Pareek, insieme al padre Radhey Shyam Pareek, dirige un ospedale omeopatico ad Agra, in India. L'ospedale, attivo da trent'anni, dispone di cinquanta posti letto e un ambulatorio in grado di visitare circa 200 pazienti al giorno. L'ampia esperienza conseguita ha dato modo ai Pareek di portare avanti e perfezionare il trattamento omeopatico di numerose situazioni acute e d'urgenza.
Basato su questa esperienza, il libro offre una chiara guida pratica alla corretta prescrizione clinica, con esempi di casi clinici e una Materia Medica pratica relativa a patologie cardiovascolari, emergenze neurologiche e psichiatriche, traumi acuti, lesioni, dolori, interventi chirurgici, reazioni avverse ai farmaci e disturbi di organi specifici.
È stata posta una particolare attenzione ai principi fondamentali dell'Omeopatia, senza escluderne i limiti.
È descritta la terapia pratica di più di 100 rimedi, con i consigli dettagliati su potenza, dose e modalità di somministrazione del rimedio.
I dottori Pareek dimostrano che l'Omeopatia ha molto da offrire nell'impostazione terapeutica delle malattie acute e d'urgenza. Il loro scopo è aumentare la fiducia dei medici, migliorare i loro risultati e incoraggiarli a eseguire un trattamento sicuro ed efficace in questo importante campo permettendo all'Omeopatia di allinearsi agli approcci convenzionali all'interno della Medicina Tradizionale.


"Come medico che lavora in un reparto di Medicina d'Urgenza e che quotidianamente ha di fronte malattie che mettono in pericolo la vita del paziente, ho trovato l'approccio omeopatico dei dottori Pareek ricco di criteri clinici completi e pieno di consigli saggi per il medico omeopata. Spero molto che, nella pratica, si possa arrivare ad una terapia sinergica e che i pazienti della Medicina d'Urgenza possano godere dei grandi benefici di questo meraviglioso sodalizio scientifico".

Dr.ssa Gladys H. Lopez
Master in Gestione Sanitaria (USA)
Specialista in Medicina d'Urgenza

INDICE:
Nota dell'Editore italiano - Ringraziamenti - Prefazione - Nota dell'Autore - Postfazione
Capitolo 1 - Introduzione: Lo scopo di questo libro - Medicina Omeopatica e “Medicina Moderna” - Principi fondamentali della prescrizione acuta e d'emergenza - I limiti e l'uso appropriato dell'omeopatia nelle emergenze - Prescrizione acuta - Triage per classificare i pazienti in base all'urgenza - Ruolo dell'omeopatia nei casi chirurgici - Cardiopatie congenite e valvolari - Bambini cardiopatici - Ruolo dell'Omeopatia nelle emergenze mediche - Tipi passati e presenti di emergenze mediche - Omeopatia costituzionale e prescrizione clinica - Rimedi clinici e proving - Sintomi mentali, proving omeopatici e rimedi omeopatici - Nota sui miasmi - Nota sui rimedi di Regni diversi - Nota sulle potenze - Somministrazione del rimedio
Capitolo 2 - Emergenze cardiocircolatorie: Emergenze cardiache acute - Emergenze cardiache acute e patologie cardiache croniche (stabilizzate) - Rimedi di uso immediato prima che il paziente arrivi in ospedale - Linea difensiva primaria - Caso clinico di infarto acuto del miocardio: trattamento immediato - Diagnosi differenziale fra Aconitum napellus e Arnica montana - Altre informazioni su Arnica montana - Linea difensiva secondaria (che segue le prescrizioni d'urgenza iniziali) - Prescrizione per cardiopatie stabilizzate fra lo stato acuto e il cronico - Linea difensiva terziaria: rimedi utili in una condizione intermedia, tra Pronto Soccorso e reparto - Rimedi clinici (organo specifici) - Il cuore olistico - Miasmi e cuore - Cardiopatici psorici - Cardiopatici luetici - Cardiopatici sicotici - Miasmi misti in pratica - Materia Medica clinica per patologie cardiache stabilizzate - Emergenze per episodi acuti di ipertensione arteriosa - Altri rimedi clinici per l'ipertensione arteriosa - Trattamento clinico e costituzionale dell'ipertensione arteriosa - Emorragia acuta - Due casi clinici di emorragia gastrointestinale - Caso clinico 1 - Caso clinico 1 (continua) - Caso clinico 2
Capitolo 3 - Emergenze neurologiche: Ictus cerebrale acuto - Caso clinico di ictus da complicanze post-operatorie - Anamnesi - Discussione del caso - Caso clinico di ictus da emorragia intracerebrale - Un altro breve caso clinico di ictus - Caso clinico di attacco ischemico transitorio (TIA) - Epilessia - Cicuta virosa (Cicuta acquatica) - Cuprum metallicum (rame) - Cuprum arsenicosum (arsenicato di rame) - Oenanthe crocata (finocchio d'acqua) - Svenimento o sincope - Svenimento da dolore - Traumi cranici e spinali - Rimedi del trauma cranico - Rimedi del trauma spinale - Caso clinico di trauma cranico - Discussione del caso clinico - Breve caso clinico di paraplegia in un bambino - Emergenze psichiatriche - Paura - Diagnosi differenziale fra Aconitum napellus e Opium - Dolore acuto e depressione - Depressione acuta con idee di suicidio - Altri rimedi del dolore acuto e della depressione - Mania violenta e acuta - Vittime di stupro - Caso clinico di singhiozzo intrattabile - Caso clinico
Capitolo 4 - Traumi fisici e lesioni: Abrasioni, ematomi e contusioni - Lesioni degli organi molli - Lesioni dell'occhio - Lesioni ossee - Caso clinico di Calcium hypophosphoricum, da Nash - Materia medica clinica dei rimedi per lesioni comuni - Altri incidenti, traumi e lesioni - Lesioni da condizioni atmosferiche estreme - Disidratazione - Folgorazione - Ustioni - Morsi di animali - Piaghe da decubito
Capitolo 5 - Disturbi associati a trattamenti  chirurgici e/o medici: Disturbi post-operatori generali - Disturbi dopo anestesia - Ferite infette - Febbre settica - Aderenze post-operatorie - Cheloidi - Emorragie post-operatorie - Disturbi post-operatori specifici - Disturbi intestinali conseguenti a chirurgia addominale - Arto fantasma - Neuroma da amputazione - Epilessia post-operatoria - Conseguenze di altre procedure mediche - Esofagite da inserimento di sonda - Un'emergenza iatrogena: caso clinico di improvvisa soppressione del midollo osseo 
indotta da farmaci
Capitolo 6 - Dolori acuti e coliche: Potenza e metodo di somministrazione dei rimedi per il dolore - Colocynthis e Magnesia phosphorica - Aconitum napellus - Belladonna - Dioscorea villosa (igname selvatico) - Berberis vulgaris (crespino) - Chelidonium majus (celidonia) - Lycopodium clavatum - Un grave caso clinico di Herpes zoster facciale - Caso clinico - Herpes zoster - Prurito cutaneo
Capitolo 7 - Altre terapie acute: Emergenze di organi specifici - Appendicite acuta - Pancreatite acuta - Caso clinico di insufficienza renale acuta - Un altro caso clinico di insufficienza renale acuta - Breve caso clinico di cirrosi epatica alcolica - Emergenze oncologiche - Nausea e vomito - Effetti indesiderati della chemioterapia e della radioterapia - Emergenze ambientali - Trattamento dei disturbi sanitari causati dall'inquinamento dell'aria - Sulphurosum acidum (acido solforoso) - Osservazioni cliniche - Brevi casi clinici di Sulphurosum acidum - Trattamento omeopatico dei disastri ambientali - Omeopatia e il disastro di Bhopal
APPENDICI: Rimedi terapeutici  per la prescrizione acuta e d'urgenza - Repertorio clinico dei casi acuti e delle emergenze 1 - Cuore e circolazione - 2 - Lesioni e traumi,  compresi interventi chirurgici - 3 - Altre patologie cliniche
Indice dei rimedi - Bibliografia - Gli Autori - Indice generale


Patologie Acute ed Emergenze Cliniche in Omeopatia  Radhey Shyam Pareek Alok Pareek  Salus Infirmorum
 
Patologie Acute ed Emergenze Cliniche in Omeopatia
Guida pratica al trattamento

Radhey Shyam Pareek, Alok Pareek



torna suPrefazione

Un paio di anni fa ricevetti un DVD da un Collega che condivideva con me l'interesse per la Medicina Omeopatica d'Urgenza. Contattai il Dr. Pareek, che mi aveva spedito il materiale (Prescrizione omeopatica nelle emergenze e nelle malattie acute: Materia Medica applicata), scritto in tedesco e poi tradotto in inglese.
Ero rimasta molto colpita dal curriculum del Dr. Pareek e dalla sua passione di lunga data per l'Omeopatia. Seguendo le orme del padre, negli ultimi 50 anni aveva insegnato questa materia a medici di tutto il mondo. Padre e figlio sono considerati fra i migliori omeopati in Germania e in India. Il Dr. Alok Pareek è anche un noto e stimato conferenziere di Medicina Omeopatica e tiene seminari non solo nel suo Centro di Ricerca, ma anche in Germania, Ucraina, Israele e Armenia.
L'ospedale e il Centro di Ricerca ad altissimo livello dei Pareek, ad Agra (India), è stato di grande supporto a pazienti affetti da malattie acute e croniche sin dal 1981. Nel Centro vengono fatte circa 84.000 visite all'anno e, oltre a fornire il trattamento omeopatico, la struttura è dotata delle più recenti tecnologie diagnostiche.
Esattamente due anni e mezzo fa mia madre morì di tumore in fase terminale e io ebbi la fortuna di poterla curare con l'Omeopatia combinata al trattamento medico allopatico per alleviarle le sofferenze durante questo difficile periodo della sua vita. L'approccio olistico, personale, offerto dall'Omeopatia agli ultimi giorni di mia madre mi fece capire che non si trattava semplicemente di una Medicina “Alternativa”, ma che era una Medicina Complementare utile per qualsiasi paziente o malattia.
Sin dalla fine degli anni Novanta del XX secolo si è iniziato a spiegare i meccanismi e gli effetti dell'Omeopatia con la biochimica, la biologia micromolecolare, la nanofarmacologia, gli effetti dell'elettromagnetismo e della fisica quantistica. Il premio Nobel Luc Montagnier (virologo francese che ha ottenuto insieme ad altri il Premio Nobel in Fisiologia e Medicina nel 2008 per le sue scoperte sull'HIV) spiega i principi su cui si fonda l'Omeopatia nell'articolo “Electromagnetic Signals are Produced by Acqueous Nanostructures Derived from Bacterial DNA Sequences”1 pubblicato nel gennaio 2009.
Il libro dei Pareek sul trattamento delle emergenze esplora un campo medico che era stato “mandato al confino” dalla Medicina Omeopatica. La situazione si era creata a causa della forte convinzione dei non medici, ma anche dei medici stessi, che l'Omeopatia agisse lentamente e che avesse bisogno di tempo per dare risultati e quindi ne potevano beneficiare solo le patologie croniche che non avevano avuto alcun miglioramento con altri tipi di Medicine.
Questo libro confuta tale affermazione e dimostra come offrire un trattamento d'emergenza a patologie cardiache e neurologiche d'urgenza, lesioni traumatiche, disturbi conseguenti a interventi chirurgici, dolori acuti e altre situazioni acute d'urgenza. Esso raccoglie informazioni su molti argomenti che erano stati discussi in precedenza in singoli capitoli di libri o in articoli dalla letteratura medica omeopatica e convenzionale.
Come medico d'urgenza che opera sia negli Stati Uniti sia in Columbia, e che ha a che fare ogni giorno con malattie che mettono in pericolo la vita dei pazienti, ho trovato l'approccio omeopatico di questi Autori ricco di criteri clinici a tutto tondo e pieno di saggi consigli per un medico omeopata. In particolare, però, ritengo che questo testo sia uno stimolo per il Lettore e per l'omeopata a valutare attentamente l'urgenza della malattia e imparare anche quando deve considerare la necessità di rivolgersi ad altri specialisti o trasferire tempestivamente il paziente in un ospedale adatto per dargli il miglior trattamento medico possibile e garantirgli la maggiore possibilità di sopravvivenza e un esito positivo nei casi urgenti.
Il libro dimostra come i rimedi omeopatici siano stati utili ai pazienti per più di 200 anni, senza problemi di antibioticoresistenza, allergie ai farmaci o effetti indesiderati mortali: problemi sempre più assillanti nel campo dell'emergenza. I medici convenzionali spesso tendono a considerare il termine “Medicina Alternativa” in senso spregiativo e non riescono ad accettare che vi siano altre terapie altrettanto efficaci, o persino ancora più della loro. Nel libro Homeopathy: Beyond Flat Earth Medicine2, Timothy R. Dooley spiega il funzionamento dell'Omeopatia e delle procedure di vecchia data che solo di recente sono state accettate dalla Medicina Moderna, come ad esempio l'importanza dell'emotività nella guarigione di qualsiasi caso clinico. È come se la Medicina ancora credesse alla “terra piatta” e non ne accettasse la sua rotondità; non ha cioè una visione olistica comprensiva di tutti gli elementi della salute e della guarigione. Sicuramente la Medicina Omeopatica e quella Convenzionale (Allopatica) vanno considerate come aspetti complementari del campo di azione della Medicina.
Il motivo principale per cui sostengo questo libro è il suo valore come impegno idealista e come strumento essenziale per dare una fisionomia alla Medicina d'Urgenza del futuro: noi stessi professionisti della salute riconosciamo che nessuna branca medica ha tutte le risposte e che dobbiamo lavorare insieme, “come un tutto unico”, per avvicinarci al paziente e alle sue malattie.
Spero veramente di continuare questo lavoro abbastanza a lungo per vedere camminare le due Medicine “mano per la mano” e assistere ai risultati positivi di questo meraviglioso “matrimonio scientifico”.

Dr.ssa Gladys H. Lopez, MD
Master in Gestione Sanitaria Collegio americano dei Medici d'urgenza Ambasciatrice internazionale della Colombia (anni 2005-2011)


Patologie Acute ed Emergenze Cliniche in Omeopatia  Radhey Shyam Pareek Alok Pareek  Salus Infirmorum
 
Patologie Acute ed Emergenze Cliniche in Omeopatia
Guida pratica al trattamento

Radhey Shyam Pareek, Alok Pareek



torna suNota dell'Autore

Questo libro è iniziato per caso tanto tempo fa, negli anni Cinquanta del XX secolo.
Lontano dalla città, privo di assistenza medica, c'era un uomo che aveva bisogno di un intervento d'urgenza. Respirava affannosamente, era freddo, sudava. Era agitato per mancanza d'aria. Il polso arterioso era impercettibile. L'unica medicina che avevo con me era Carbo vegetabilis 200ch: il “rianimatore di cadaveri”. Gli misi due granuli sotto la lingua. Feci di tutto per mandare il paziente al centro medico più vicino, dove il paziente, morente, avrebbe potuto essere assistito. Quando però arrivò l'ambulanza e vi fu caricato in tutta fretta, il polso arterioso cominciò a ravvivarsi, la respirazione migliorò e anche l'agitazione si ridusse: un vero quadro da Carbo vegetabilis, il grande rianimatore. Mi rimase la forte impressione che l'Omeopatia avrebbe potuto essere efficace anche nei casi di emergenza.
Al mio ritorno dall'Europa, mi preparavo ad iniziare nella mia città la professione di omeopata specializzato in malattie croniche con la modalità tradizionale, cioè lasciando i casi di emergenza ai medici convenzionali, quando mi capitò un altro incidente significativo. Nel Nord dell'India si era diffusa un'epidemia di encefalite giapponese e centinaia di famiglie della mia città erano state decimate dal virus. Il trattamento con rimedi omeopatici ottenne un successo del 95% e nemmeno una vittima: ciò mi stimolò molto a lavorare con le emergenze.
Il mio lavoro in questo campo negli ultimi 60 anni ha aumentato la mia fiducia nel trattamento di vari tipi di emergenze. In questo libro ho aggiunto anche un capitolo dedicato alle emergenze iatrogene, che, nella pratica, si vedono molto spesso. In questo ambito ho scoperto che i rimedi omeopatici sono molto efficaci.
I testi di Hahnemann ci hanno fornito i mezzi per gestire le situazioni di emergenza, comprese quelle che non sono mai state affrontate. In questo campo Hahnemann stesso aveva trattato parecchie migliaia di malati di colera, patologia che non aveva mai visto prima. La gestione dei disastri moderni potrebbe includere molte situazioni. In questa categoria ricadono l'avvelenamento da gas nervino della Prima Guerra Mondiale, l'esplosione dell'impianto nucleare di Chernobyl, la nube di isocianato di metile nella città indiana di Bhopal e la recente perdita dell'impianto nucleare giapponese in seguito al terremoto.3 Con circa 3000 rimedi ben sperimentati, abbiamo un netto vantaggio nell'affrontare situazioni del genere.
Pertanto, questo libro è il risultato di 60 anni di pratica mia e 30 di mio figlio in un ospedale omeopatico all'avanguardia. Speriamo che la storia dei nostri successi dia fiducia sia agli attuali impegnati professionisti sia alle nuove generazioni. Mi sentirò pienamente ricompensato se servirà a guidare gli omeopati più esperti in un campo a loro poco noto e a infondere fiducia nella mente di chi sta entrando in questa professione.

Dr. R. S. Pareek, D. F. (Hom.)
Londra Agra (India), aprile 2011


Patologie Acute ed Emergenze Cliniche in Omeopatia  Radhey Shyam Pareek Alok Pareek  Salus Infirmorum
 
Patologie Acute ed Emergenze Cliniche in Omeopatia
Guida pratica al trattamento

Radhey Shyam Pareek, Alok Pareek




Scritto da PASQUALE
Valutazione: 

Si legge abbastanza facilmente ed è strutturato come un classico prontuario terapeutico





CATEGORIE LIBRI


I clienti che hanno scelto questo prodotto hanno acquistato anche...