Trattato di digitopressione per i bambini

Il mezzo più sicuro e innocuo per curare i piccoli disturbi dei nostri figli

 
  • 9,95 invece di € 19,90 Sconto del 50%
  • Disponibilità Immediata. Pronto per la spedizione



torna suDescrizione

Quando un bambino non sta bene, si ricorre ovviamente al medico.

Ma alcuni disturbi tipici dell'infanzia non sono vere e proprie malattie, e possono essere alleviati con tecniche non invasive come la digitopressione, l'antico metodo di cura cinese che si basa sugli stessi principi riflessologi ed energetici dell'agopuntura sostituendo all'ago la semplice pressione delle dita.

La digitopressione può trattare con buoni risultati affaticamento, mal di gola, mal di pancia, quando non rappresentano l'inizio di una malattia più grave per la quale, al minimo sospetto, occorrerà rivolgersi al pediatra.

 

La digitopressione, o 'agopuntura senza aghi', è praticata con buoni risultati da più di 3000 anni. Nel capitolo introduttivo di questo libro ne vengono illustrate l'origine e le tecniche.

Per quanto riguarda specificamente i bambini, il campo di applicazione della digitopressione è vasto. Nel Repertorio dei disturbi e degli interventi, che costituisce il corpo del libro, sono indicati alcuni disturbi comuni per il trattamento dei quali la digitopressione può essere di grande aiuto.

Ogni singolo disturbo citato comprende:
- una breve definizione secondo la Medicina Occidentale, e la sua classificazione e interpretazione secondo la Medicina Tradizionale Cinese;
- i punti da trattare, indicati ciascuno con una sigla che specifica la sua posizione rispetto ai meridiani energetici, e con il nome ufficiale cinese, seguito, ove possibile, dalla sua traduzione in italiano;
- la localizzazione e le indicazioni, ovvero come e dove è possibile reperire ciascun punto e quali sono le sue indicazioni nell'ambito del complesso dei sintomi del disturbo che si intende trattare. La distanza per la localizzazione del punto non viene indicata in centrimetri, bensì in cun, una unità di misura che rispetta le diverse proporzioni anatomiche del bambino (estremamente variabili, in base all'età, al sesso e allo sviluppo). Un cun, infatti corrisponde al pollice, messo in posizione orizzentale, del paziente da trattare;
- la tecnica, che specifica quale posizione deve assumenre il bambino durante il trattamento, e quali sono le metodiche da utilizzare (descritte in dettaglio nel capitolo "La digitopressione"). Le fotografie aiutano a localizzare i punti e a effettuare correttamente la tecnica.

Il libro è completato dalla sezione Appendici, che comprende:
- una spiegazione dei principi basilari della Medicina Tradizionale Cinese;
- una segnalazione di altre metodiche terapeutiche della Medicina Tradizionale Cinese che possono essere usate con i bambini;
- un elenco dei punti di digitopressione citati;
- una bibliografia


Trattato di digitopressione per i bambini  Pier Luciano Andreoli Emilio Minelli Gianfranco Trapani Red Edizioni
 
Trattato di digitopressione per i bambini
Il mezzo più sicuro e innocuo per curare i piccoli disturbi dei nostri figli

Pier Luciano Andreoli, Emilio Minelli, Gianfranco Trapani




Scritto da Emanuele Maria
Valutazione: 

chiaro e ben fatto





CATEGORIE LIBRI


I clienti che hanno scelto questo prodotto hanno acquistato anche...