Vaccini. Come orientarsi

Una guida illuminante per tutti

 
  • 17,00 invece di € 20,00 Sconto del 15%
  • Disponibilità Immediata. Pronto per la spedizione



torna suDescrizione

Vaccini per tutti? no! Risponde il professor Joyeux.

Le recenti polemiche riguardo all'obbligo di vaccinazione contro 10 malattie in Italia (e 11 in Francia), quella contro l'influenza, quella che riguarda i bambini e le bambine di 9 anni contro i papillomavirus (responsabili dei tumori del collo dell'utero e ORL), la scomparsa del classico DT-Polio a vantaggio di un vaccino polivalente sette volte più costoso, hanno rimesso il dibattito al centro delle preoccupazioni.

Il professor Joyeux vuole aiutare le famiglie a orientarsi nella giungla dei molteplici vaccini proposti, sostenuti dai forti interessi delle aziende farmaceutiche internazionali, dai politici che si credono esperti di sanità, e dai medici ultraspecialisti che vogliono imporre i loro punti di vista.

La vaccinazione è un atto medico da rivalutare, che non è esente da rischi a breve, medio e lungo termine nelle persone in buona salute.

Quest'opera aiuterà ogni famiglia a discernere il vero dal falso e a scegliere il meglio per i propri figli; alcuni hanno veramente bisogno di essere vaccinati contro certe malattie infettive, altri hanno bisogno soltanto del minimo obbligatorio: il vaccino trivalente (DTP) senza adiuvante.

Permetterà anche di capire il meraviglioso funzionamento delle difese immunitarie, senza dimenticare il ruolo del latte materno, il migliore vaccino del neonato.


Vaccini. Come orientarsi  Henry Joyeux   Nuova Ipsa Editore
 
Vaccini. Come orientarsi
Una guida illuminante per tutti

Henry Joyeux



torna suIndice del libro

I. Perché questo libro?
Una tempesta mediatica senza vero dibattito
L'esitazione dei medici riguardo ai vaccini: i bambini sono vaccinati contro troppe malattie?
I poteri pubblici sono più a servizio delle aziende che dei pazienti!
Cosa si aspettano le famiglie?
II . Breve storia della vaccinazione
Ad Atene e in Cina nei secoli V e IV a.C.
Nell'XI secolo in Cina
Nel XVIII secolo in Turchia
Nel XIX secolo, Louis Pasteur e Robert Koch
A cavallo dei secoli XIX e XX
Nel XX secolo, enormi progressi
Dal 1982, l'Aids aiuta a svelare i misteri del sistema immunitario
Ciò che Bill e Melinda Gates e altri sponsor non sanno
III . Il miglior vaccino: le nostre difese immunitarie
I microbi nel nostro ambiente e lungo tutto il tubo digerente
I microbi nel nostro ambiente sono legioni
L'apparato digerente riceve alimenti non sterili
Gli squilibri della flora (cutanea, digestiva, vaginale…)
Organizzazione anatomica e cellulare delle nostre difese immunitarie
Le nostre difese immunitarie nella circolazione sanguigna e linfatica
Le difese immunitarie presenti in tutti i nostri organi
I sistemi immunitari delle ghiandole ormonali dall'alto in basso
Dal concepimento fino ai 1000 giorni: la costruzione di un sistema immunitario maturo
L'immunità acquisita, detta “adattativa”, fin dalla nascita
La costruzione del microbiota del neonato: una tappa dopo l'altra
Dal lattante all'adulto, fino al microbiota alimentare
L'invecchiamento del sistema immunitario o immuno-senescenza
L'invecchiamento dei linfociti e delle reazioni immunitarie
Le frequenti disidratazioni
Masticazione insufficiente a causa di problemi dentari
Gli stati psicologici immunodepressivi
Il microbiota dell'anziano
Il sistema immunitario, il miglior vaccino, a condizione che…
IV. Le popolazioni microbiche
I microrganismi sono indispensabili alla vita
L'attacco di uno o più microrganismi pericolosi o patogeni
I quattro tipi di microbi
I batteri: bacilli o cocchi delle dimensioni del micron (1/1000 mm)
I virus e le loro tossine (mille volte più piccoli dei batteri)
I funghi e i parassiti
I serbatoi (o santuari) di microbi
I veicoli di trasmissione e la contagiosità
V. Le 59 malattie microbiche e la loro prevenzione
Le 23 malattie dovute a batteri (in ordine alfabetico)
La blenorragia o gonorrea o “scolo”
La clamidiosi umana o aviaria (la psittacosi) – nessun vaccino
Il colera e la diarrea dei viaggiatori ETEC (Entero-Tossica-Escherichia-Coli) – un vaccino per via orale
L'infezione da clostridium difficile – nessun vaccino
L'infezione da clostridium perfringens – nessun vaccino
La pertosse – un vaccino tetravalente efficace per dieci anni
La difterite – vaccinazione obbligatoria contro tetano e polio, il vaccino DTP senza adiuvante in sospeso
L'impetigine – nessun vaccino
Le infezioni da haemophilus influenzae di tipo b
La lebbra o malattia di Hansen – il BCG è efficace?
Le leptospirosi – nessun vaccino tranne per i cani!
La listeriosi – un vaccino solo per gli animali
La malattia di Lyme – il vaccino è allo studio
Le meningiti batteriche (6% delle meningiti) – vaccini contro i pneumococchi, i meningococchi e haemophilus influenzae b
La peste umana – un vaccino la cui azione è di breve durata
Le polmoniti batteriche o micotiche – sono disponibili vaccini mono o esavalenti
Le rickettsiosi o febbre bottonosa mediterranea – nessun vaccino
La scarlattina – nessun vaccino
La sifilide o lue che ritorna con l'Aids – nessun vaccino
Il tetano – un vaccino obbligatorio con difterite e polio, il vaccino trivalente senza adiuvante è in attesa
La toxoplasmosi – vaccino in via di sviluppo
La tubercolosi – ritorna? – il BCG e un nuovo vaccino atteso
Il tifo addominale – un vaccino monovalente per 3-7 anni moderatamente efficace, o bivalente associato al vaccino contro l'epatite A
Le 26 malattie dovute a virus (in ordine alfabetico)
Il chikungunya d'oltremare e occasionalmente anche in Europa – un vaccino è allo studio
I coronavirus del Medio Oriente o Mers-Cov e della SARS (sindrome respiratoria acuta severa) – nessun vaccino
I cytomegalovirus (CMV) – nessun vaccino
La dengue o influenza tropicale delle Antille – un vaccino candidato
L'ebola o febbre emorragica da ebola – un primo vaccino
L'encefalite giapponese di tipo B – un vaccino specifico
L'encefalite da zecca o meningoencefalite verno-estiva (MEVE) dell'Europa centrale
La febbre gialla – un vaccino obbligatorio per i viaggiatori che si recano in Africa e nell'America del sud
Le gastroenteriti – 2 vaccini ma complicanze gravi
L'influenza e i virus HN – un vaccino annuale, mai lo stesso e di efficacia incerta
Le epatiti A, B e C – vaccini per le popolazioni interessate e verso un vaccino orale contro l'epatite B
Gli herpes – nessun vaccino
Le meningiti virali: le più frequenti (70-80% dei casi) – sono disponibili vaccini secondo l'infezione virale in causa
La mononucleosi infettiva o malattia del bacio – vaccini in sperimentazione
La parotite (gli orecchioni) – un solo vaccino con il MPR
I papilloma virus del cancro della cervice e della sfera ORL – due vaccini in concorrenza, pericoli certi
Il parvovirus B19 o eritrovirus B19 o quinta malattia – nessunvaccino
Le polmoniti virali – nessun vaccino
La poliomielite o paralisi infantile – parecchi vaccini, dal monovalente al trivalente DTPolio o esavalente
La rabbia – il vaccino al minimo sospetto dopo il morso
Il morbillo – il vaccino nel trivalente MPR
La rosolia – il vaccino rivalente MPR
L'Aids: l'Hiv o virus di immunodeficienza umana – nessun vaccino
La varicella e l'herpes zoster – un vaccino preventivo
Il vaiolo o variola minor – eradicato nel mondo dal 1980
La malattia zika (foresta in Uganda) – nessun vaccino
Le 8 malattie parassitarie
L'amebiasi – nessun vaccino
La bilharziosi o schistosomiasi – nessun vaccino
L'echinococcosi – nessun vaccino
La scabbia – nessun vaccino
La malaria (paludismo) – vaccino ancora non disponibile
La ftiriasi o pediculosi
La tricomoniasi uro-genitale – nessun vaccino
La tripanosomiasi umana africana (malattia del sonno) – nessun vaccino
Le 2 malattie causate da funghi, dette “fungine” o “micobatteriche”
Le candidosi o micosi – nessun vaccino
La tigna del cuoio capelluto, micosi dei capelli e dei peli – nessun vaccino
Le infezioni durante la gravidanza e i rischi per il nascituro
VI. Le strategie di sanità pubblica contro le endemie, epidemie, pandemie
Le protezioni immunitarie grazie all'igiene pubblica
I vaccini per stimolare le difese immunitarie
Gli esperti alla ricerca del consenso: vaccini obbligatori, raccomandati, indispensabili?
Il conflitto o la complementarità fra l'immunità naturale e una immunità imposta
I rapporti benefici/rischi delle vaccinazioni
Farmaci per i sani
Il costo globale dei vaccini
Endemie, epidemie, pandemie
Le popolazioni che devono essere prioritariamente vaccinate
Le allergie da inquinanti atmosferici e alimentari
Le allergie ai vaccini esistono
Gli allergeni dei vaccini
Le precauzioni necessarie
VII. La produzione dei vaccini, farmaci immunologici non privi di rischi
Chi produce i vaccini e con quali mezzi?
Sanofi-Pasteur
GlaxoSmithKline o GSK
Merck
Pfizer
Novartis
La produzione dei vaccini: una tecnologia sofisticata
Le banche di microbi veramente pericolosi e la loro inattivazione
I principi attivi dei vaccini “candidati”: attenuati o inattivati
I componenti dei vaccini: inattivatori del batterio o del virus e adiuvanti che stimolano l'immunità
Come agiscono i vaccini e quali precauzioni adottare?
Si è ancora lontani dal sapere tutto sui vaccini
La vaccinazione è un atto medico e deve essere fatta da un professionista, medico di base o specialista
Le complicazioni dei vaccini
Le reazioni locali o regionali
Metodo omeopatico di protezione post-vaccinale
La lobby farmaceutica intensiva
Collegamenti fra aziende farmaceutiche e Sistema sanitario
VIII. I vaccini per i bambini
Le giuste preoccupazioni delle famiglie
Rivedere il calendario vaccinale tenendo conto dello stato di salute dei genitori e dell'allattamento materno
Le 8 domande che si impongono
I vaccini obbligatori o raccomandati in Francia il più tardi possibile dopo la nascita
Il migliore di tutti i vaccini per il neonato: il latte materno
La montata lattea
Cosa contiene il latte materno
Attenzione ai farmaci che ostacolano la lattazione: gli “antiprolattina”
Come stimolare la lattazione
IX. I vaccini per gli adulti, emigranti e viaggiatori
Quali adulti vaccinare e contro quali malattie?
I vaccini dei viaggiatori
X. I vaccini in medicina veterinaria
Per i cani e i gatti
Nessun vaccino obbligatorio per gli animali
A proposito dei tumori (sarcomi) nel sito di inoculazione nell'animale
XI. I vaccini in attesa
Contro i tumori: il sogno di un vaccino universale
Un vaccino immunologico con i linfociti T4
L'interesse delle molecole “CAR” (recettori antigenici chimerici)
Vaccini introdotti tramite laser per evitare gli adiuvanti
Un vaccino terapeutico contro il cancro alla prostata
Sono numerose le ricerche in tutte le direzioni
Conclusione
Bibliografia
Postfazione


Vaccini. Come orientarsi  Henry Joyeux   Nuova Ipsa Editore
 
Vaccini. Come orientarsi
Una guida illuminante per tutti

Henry Joyeux



torna suPremessa Dr. Henri Joyeux

L'EUROPA intera è in subbuglio riguardo ai vaccini. I pro-vax si oppongono agli anti-vax.
Il mio scopo è riconciliare questi due estremi.

Sono docente di oncologia e di chirurgia alla facoltà di medicina di Montpellier, e conosco molto bene il sistema immunitario del bambino prima e dopo la sua nascita, dell'adulto e dell'anziano.

Nel paese di Pasteur, l'utilità di alcuni vaccini è stata dimostrata da tempo (il vaiolo che è stato eradicato dal pianeta, la difterite, il tetano, la polio, la febbre gialla in alcuni paesi...), l'utilità di determinati vaccini contro polmoniti, meningiti… durante le epidemie e i pericoli di altri, come quello contro i papilloma virus responsabili del cancro della cervice uterina e della sfera ORL sia nella donna che nell'uomo. Infine sono state dimostrate le controindicazioni vaccinali nei soggetti immunodepressi, di qualunque età.

Questo libro:
Spiega la formazione delle nostre difese immunitarie a partire dal concepimento fino a 1000 giorni. L'immunità del neonato, dunque, è completa nel suo secondo anno (270 giorni di gravidanza + due anni di 365 giorni), soprattutto se viene allattato integralmente dalla madre per 6 mesi, come raccomandato dall'OMS, e per un altro anno mattina e sera, prima di andare al lavoro e al ritorno. Le autorità e i media non ne parlano – perché bisogna vendere i latti industriali – nonostante questo allattamento sia il miglior vaccino del neonato fino a due anni!
Presenta le 59 malattie infettive dovute a batteri, virus, funghi, parassiti, le loro cause, i sintomi che permettono di individuarle e gli eventuali vaccini che possono prevenirle.
Elenca le possibili complicanze delle vaccinazioni e i pericoli dell'adiuvante Alluminio nell'umano, destinato a vaccinare quando il sistema immunitario è immaturo. Capirete perché l'Alluminio è stato eliminato dai vaccini veterinari!

In Francia, si organizza la protesta a fronte di un progetto di legge che vuole imporre con le buone o con le cattive 11 vaccinazioni per 176€, senza contare i richiami. Pertanto dalla 6a settimana di vita, il bambino fino a 18 mesi riceve 27 ceppi vaccinali ossia 76 vaccini.

Nel settembre 2017 su una rete nazionale francese, la grande attrice Isabelle Adjiani ha fatto una dichiarazione clamorosa riportando tutto ciò che è scritto in questa opera.
L'attrice giustifica la non vaccinazione dei suoi figli e anche i certificati falsi che si è fatta rilasciare da amici medici. Parla anche di “crimine contro l'immunità” che in pochi anni diventerà “crimine contro l'umanità”.

In Francia, una ministra incompetente mi ha fatto passare per un “anti-vax” dunque per un “medico retrogrado”, perché ho ampiamente informato, attraverso le reti sociali, tutte le famiglie a proposito delle vaccinazioni che si cerca di imporre loro.

In realtà sono molto contrario agli abusi e agli eccessi che possono essere pericolosi per la salute.
I principali mezzi di informazione, manipolati dallo Stato e sponsorizzati da importanti pubblicità dirette e indirette dell'Impero vaccinale a vantaggio anche di numerosi congressi-simposi-tavole rotonde di società scientifiche, fanno credere che io sia radiato dall'ordine dei medici, notizia che è FALSA.

Per informare le famiglie ho dovuto partecipare al lancio di due petizioni sui social network:
• La prima in pochissimo tempo ha messo insieme 400.000 persone riguardo alla vaccinazione sistematica degli studenti contro i papilloma virus, resposabili di malattie sessualmente trasmissibili, poiché i due vaccini proposti non sono esenti da rischi. Alcuni paesi europei ed extraeuropei li hanno vietati a causa delle complicazioni.
• La seconda ancora in itinere, finora ha registrato 1.127.600 adesioni. Contesta la scomparsa del classico trivalente DTP imposto dal buon senso della legge francese prima dei 18 mesi. È stato sostituito senza nessuna spiegazione con un vaccino contro tre malattie supplementari, fra le quali l'epatite B inutile e non senza rischi per un neonato di 6 mesi.

Il Consiglio di Stato in Francia l'8 febbraio 2017 ha dato 6 mesi alla ministra della salute per imporre ai produttori di riapprovvigionare le farmacie prima del 9 agosto dello stesso anno con il trivalente DTP.

Non è stato fatto nulla. Unica risposta dell'Impero vaccinale Mondiale: una menzogna tanto grossa quanto la loro potenza mediatica, trasmessa dai giornalisti: «occorrono 10 anni per produrre un nuovo vaccino!», mentre l'hanno già prodotto e per giunta senza Alluminio.

La presenza o l'assenza dell'adiuvante Alluminio non è specificata dalla più alta giurisdizione amministrativa del nostro paese. Su questo tema è necessaria una nuova procedura giuridica, poiché se questo adiuvante ha potuto essere eliminato dai vaccini veterinari, perché lo si mantiene per gli umani nel 60% dei vaccini?

Le vaccinazioni hanno una doppia missione, migliorare la salute collettiva e individuale. L'una non va senza l'altra, ma come vedrete la scienza vaccinale non è una scienza esatta come lo è il tasso di zucchero nel sangue. La conoscenza scientifica del grande pubblico è migliorata e ciò disorienta i medici, perché le famiglie sempre meglio informate non obbediscono senza comprendere.

Ecco gli 11 vaccini previsti per i neonati di poche settimane:
Contro le 6 malattie: Difterite-Tetano-Polio + pertosse + haemophilus influenzae b + epatite B – Il loro costo è di circa 40 €.

Contro le 3 malattie: Morbillo-Parotite-Rosolia o MMR (Measles-Mumps-Rubella) – Il costo è di circa 15 €.
Perché il governo giapponese dopo averlo imposto nel 1989, ha vietato questo vaccino MMR dal 1993?
I neuropediatri inglesi reclamano da anni un bilancio neurologico prima e dopo il vaccino, poiché temono gli effetti deleteri sullo sviluppo psicomotorio del neonato. In Francia si dice che sia inutile, mentre bisognerebbe imporlo.

Contro gli Pneumococchi: due vaccini: Prevenar 13, a 56 € e Pneumo 23 circa 13 €.
Per i prematuri e i neonati deboli, una dose in più a 3 mesi, ma da nessuna parte si precisa la necessità dell'allattamento materno, o quanto meno con latte ottenuto da un lactarium (donazioni di latte da madri che allattano o no il loro bambino) che costituisce la migliore protezione immuno-logica del bambino.

Contro il Meningococco C (Neisseria meningitidis del sierogruppo C) uno o due vaccini: costo 22 €.

In totale, un neonato dai 2 ai 6 mesi avrà ricevuto come dose d'Alluminio: Esavalente = (3 x 0,6 mg) + Pneumo (2 x 0,125 mg) + Meningite (2 x 0,3 a 0,4 mg) = 2,9-3 mg

Il sogno di un unico vaccino che preverrebbe tutte le malattie fa parte del deliro del Transumanismo. Per chi conosce il corpo umano, la sua costruzione, la sua organizzazione, il suo funzionamento, questo sogno è antropo-illogico.

Dr Henri Joyeux


Vaccini. Come orientarsi  Henry Joyeux   Nuova Ipsa Editore
 
Vaccini. Come orientarsi
Una guida illuminante per tutti

Henry Joyeux



torna suPrefazione Professor Jean-Bernard Fourtillan

Conosco il professor Henri Joyeux da oltre quarant'anni. Nel 1974, abbiamo collaborato per la messa a punto di sacche nutritive destinate all'alimentazione parenterale di pazienti oncologici denutriti.
È un uomo di fede, onesto ed estremamente coraggioso, che consacra la sua vita al servizio delle famiglie e dei pazienti. Il primo dovere degli operatori della salute non è di mettersi al servizio dei pazienti? In quanto operatori sanitari, dobbiamo rendere edotti i pazienti comunicando loro una esatta e completa informazione sui farmaci che vengono prescritti. È ciò che viene fatto in questa opera dedicata ai vaccini.

Come e perché si osa rimproverare al professor Henri Joyeux di sollevare il velo sui diversi aspetti sia economici che terapeutici dei vaccini?

Senza dubbio, non è conveniente che venga detta la verità. Alcuni responsabili del governo, e i “mandarini della salute”, l'accusano di essere contro la vaccinazione. Sono i portavoce di certe lobby farmaceutiche che, unicamente a causa di “lucrosi affari”, non esitano a denigrarlo, a scopi puramente commerciali.

In una democrazia che si rispetti, i destinatari dei vaccini hanno il diritto di sapere tutto sui farmaci che vengono loro proposti. Questo dovere etico senza dubbio non conviene ai detrattori del professor Joyeux che lo sottopongono a falsi processi.

Questo eccellente documento, destinato al grande pubblico, informa puntigliosamente. Rispondendo alle legittime attese dei pazienti, questo libro spiega le ragioni fondate e l'eventuale giustificazione delle terapie vaccinali.

Il professor Joyeux ci fornisce un'informazione quanto più completa possibile sui vaccini con i rischi che si corrono e i benefici attesi. Assolve al compito di informazione di un medico degno di questo nome. Ci considera in tutta la nostra dignità di esseri umani.

Professor Jean-Bernard Fourtillan
Professore emerito di chimica terapeutica alla facoltà di farmacia di Poitiers


Vaccini. Come orientarsi  Henry Joyeux   Nuova Ipsa Editore
 
Vaccini. Come orientarsi
Una guida illuminante per tutti

Henry Joyeux




Scritto da chiara
Valutazione: 

il libro fornisce decisamente molte informazioni utili e che non riesci certamente a ottenere dai canali ufficiali (vedi es. ufficio ulss vaccinazioni). Va precisato che non è sempre di facile lettura perché ha parti molto 'tecniche'....





CATEGORIE LIBRI


I clienti che hanno scelto questo prodotto hanno acquistato anche...